Lubiana-Virtus Bologna, le pagelle: Teodosic guida, Alexander e Tessitori ancora protagonisti

I nostri voti ai giocatori bianconeri dopo la vittoria a Lubiana.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Milos Teodosic (Foto Virtus Bologna - Matteo Marchi)

TESSITORI 7: combattivo e dedito alla causa. Uno dei migliori in campo per distacco. Si avventa su ogni pallone e sporca alcune palle vacanti liberando i tiri dei compagni. Per alcuni minuti viene impiegato anche da 4 al fianco di Sampson, facendo vedere cose interessanti e realizzando anche due triple. Peccato per il quinto fallo commesso a 7 minuti dal termine, che lascia la Segafredo con un solo lungo nel momento decisivo.

 

BELINELLI 7: 21 punti per lui, molti dei quali arrivano nei momenti decisivi della partita. Seconda grande prestazione consecutiva per Belinelli dopo l’intervento al gomito. Una prova da vero leader.

 

PAJOLA 6,5: parte forte, poi si vede meno. E’ comunque uno dei giocatori più impiegati nonostante la scapigliata di domenica. Un’altre prestazione di cuore per Pajola, che mette a referto anche 5 punti e 4 assist.

 

ALIBEGOVIC 5,5: in attacco cresce nel finale mostrando personalità, ma al 4 titolare (vista l’assenza di Hervey) bisogna chiedere di più. In difesa è un telepass per gran parte del match e Scariolo preferisce alternarlo a Tessitori fino a quando Sampson è a disposizione. Anche oggi non raggiunge la sufficienza.

 

RUZZIER 6: buona gestione di palla nei 16 minuti in campo. Quando si affrontano squadre europee il livello sale e non è un caso che il Ruzzier di stasera sia meno brillante rispetto a quello visto contro Sassari. Gestisce con ordine i possessi e con lui in campo la Virtus trova il canestro con continuità.

 

JAITEH 6,5: nel complesso una prestazione di tutto rispetto per il centro francese, che con i suoi 17 punti e 6 rimbalzi è il lungo più prolifico bianconero. Rimane l’unico centro bianconero negli ultimi minuti e cala vistosamente, commettendo errori che impediscono alle Vnere di mettere in ghiaccio la sfida. Alla fine la vittoria arriva è la sua prova è ampiamente sufficiente.

 

ALEXANDER 7: il migliore dopo Teodosic, insieme a Tessitori e Belinelli. Se nelle ultime partite lo avevamo visto in crescita, stasera diventa uno dei protagonisti del match, segnando 10 punti decisivi e difendendo allo sfinimento sugli esterni avversari. Questa prestazione può dargli ulteriore fiducia in vista dei prossimi impegni.

 

CERON n.e.

 

SAMPSON 6: torna dall’infortunio e nei primi minuti lotta con tenacia, buttandosi sul parquet per recuperare palloni. Nel secondo tempo non entra in campo e viene avvistato mentre fa stretching. Un altro, l’ennesimo, problema fisico?

 

WEEMS 6,5: non è la serata migliore per lui nei primi quarti: al tiro è poco preciso e il problema di falli lo tiene fuori dal match nel primo tempo. Cresce nel secondo periodo, alzando l’intensità difensiva e realizzando il tiro da 4 che innesca la vittoria virtussina. Chiude con 15 punti e 5 rimbalzi.

 

TEODOSIC 7,5: 19 punti e 9 assist che valgono il prezzo del biglietto. Milos entra in campo con un solo obiettivo: la vittoria. Nel corso del match diventa un vero tabù per la difesa di Lubiana e sbaglia pochissimi palloni. Il direttore d’orchestra che guida i compagni verso una vittoria importante.


💬 Commenti