Seguici su Twitch

Virtus Bologna-Treviso: le pagelle. Gruppo in crescita, ottima prova corale

I nostri voti ai giocatori bianconeri dopo la netta vittoria su Treviso.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Amar Alibegovic (Foto Virtus Bologna)

 

CORDINIER 6,5 - cinico e carismatico, una variabile di tutto rispetto per l’attacco bianconero. Ormai è recuperato e non è un caso che la Segafredo con lui sia tornata ad essere maggiormente contcreta in entrambe le fasi di gioco.

 

TESSITORI 5,5 - uno dei giocatori meno in palla nella sfida contro Treviso. In fase realizzativi è poco prolifico e anche sotto canestro soffre più di altri compagni la fase difensiva. Non completamente promosso.

 

MANNION 6 - ancora minuti nel serbatoio per il talento bianconero, che fa di tutto per accelerare il processo di recupero totale. Bisticcia con i libero e fisicamente non è ancora incisivo, ma la voglia è quella giusta.

 

BELINELLI 7,5 - in attacco si fa sentire a corrente alternata primo tempo, poi chiude in crescendo, ma guida i compagni con la sua solita esperienza.. Oltre a rappresentare costantemente un pericolo per la difesa trevigiana, rincuora anche Mannion dopo una palla persa: un vero capitano.

 

PAJOLA 6 - zero punti per lui e solo 15 minuti in campo. Impegno ridotto in vista della sfida infrasettimanale di Eurocup, che non gli vieta di mettere a referto 8 assist preziosi per i compagni.

 

ALIBEGOVIC 7,5 - prestazione nettamente superiore rispetto all’uscita opaca contro Bourg. Amar banchetta nel pitturato avversario e, nonostante alcune ingenuità, diventa ben presto uno dei migliori realizzatori bianconeri. Una buon a risposta sul campo del il numero 7 bianconero.

 

RUZZIER 6 - si alterna con Mannion nella direzione del gioco bianconero em contribuisce a far girare la palla con rapidità. Trova anche oggi la via del canestro, aumentando ulteriormente la fiducia dei compagni nei suoi confronti.

 

JAITEH 7 - non dominante come nelle ultime uscite, ma sempre efficace e produttivo nei minuti a disposizione. Come da copione tocca la doppia cifra e si gode gli applausi sempre più convinti del pubblico virtussino.

 

ALEXANDER 5,5 - si fa notare per una stoppata pirotecnica e poco altro, che se Scariolo gli regala minuti per ruotare i giocatori sul perimetro.

 

CERON 6 - gioca 3 minuti, realizzando anche un canestro in penetrazione che scatena il pubblico. I virtussini lo amano e lui ricambia con professionalità.

 

SAMPSON 5,5  - prova a entrare in campo e dare il suo apporto, alzando il livello difensivo rispetto alle ultime uscite e cercando con insistenza il canestro. Il pallone però non vuole saperne di entrare. Si sblocca dopo una poderosa stoppata su Sims e l’appoggio in contropiede. Ancora sotto le aspettative. 

 

WEEMS 7 - il protagonista assoluto del match. Traccia da solo il solco decisivo nel primo tempo con 14 punti personali e colleziona altre giocate importanti per mantenere intatto il gap. Il rischio è quello di sembrare ripetitivi, ma anche oggi Kyle è l’uomo decisivo.

 


💬 Commenti