Primavera, Pagliuca salva il Bologna: 2 a 2 contro la Spal

Finisce 2 a 2 al 'Mazza': Vergani torna al gol dopo quasi tre mesi, Pagliuca evita la quarta sconfitta di fila

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Mattia Pagliuca, autore del gol del 2 a 2 (Foto: Bologna FC)

Rischia grosso il Bologna Primavera di Luciano Zauri che, nel finale, grazie ad un colpo di reni, riprende la partita che si stava avviando verso un successo casalingo: la Spal viene rimontata grazie alla rete di Pagliuca a 3’ dal termine del tempo regolamentare, con l’attaccante bolognese che sale a quota 6 reti in campionato ed evita ai suoi una pesante sconfitta. 18 i punti in campionato dei rossoblù, che rimangono comunque nella zona che brucia ma hanno di che sorridere quest’oggi. Mercoledì, contro il Cagliari, l’occasione per avvicinarsi ai sardi: appuntamento alle 14 a Casteldebole.

 

Le formazioni

Modulo spregiudicatamente offensivo per il Bologna che, al rientro in campo dopo quasi un mese, schiera in avanti Vergani e Pagliuca, con Rabbi e Rocchi schierati larghi. Ben sei gli assenti tra i rossoblù, con Carrettucci, Di Dio, Milani, Viviani, Maresca e Tosi out. Prima da titolare in campionato per Motolese. Nella Spal 4-3-1-2 il modulo disegnato da Scurto, con Campagna a supporto di Ellertsson e Seck.

 

La partita

La lontananza dal campo dei giocatori di Zauri, che hanno ripreso ad allenarsi solamente lunedì, si fa sentire nel primo tempo, con la Spal brava a portarsi nella metà campo del Bologna: al 14’ la prima, e unica, vera occasione spallina, con la bella punizione di Tunjov che trova la giocata di Campagna, con il tiro del numero 10 biancazzurro che trova la deviazione provvidenziale di Pagliuca, che la mette in angolo. Il Bologna è tutto nella punizione di Vergani: destro sulla barriera. 

Ripresa al via con l’inaspettato vantaggio rossoblù: al 9’ Montebugnoli lancia lungo per Vergani che, con malizia e forse anche con l’aiuto di un mancato fischio dell’arbitro, scappa a Owolabi ed è libero di insaccare a tu per tu con Galeotti, incolpevole nell’occasione, con l’ex Inter che torna al gol dopo quasi tre mesi. La Spal non ci sta e, con gli ingressi dalla panchina di Savona, Zanchetta e Cuellar, prima sfiora il pareggio co Tunjov, che dalla distanza lascia partire un mancino che, complice il tocco di Molla, si infrange sul palo. Ma è solo l’antipasto per l’1 a 1: Seck riceve palla a centrocampo, scappa verso la porta dell’estremo difensore rossoblù e, evitando gli interventi di Grieco, Motolese e Khailoti, è freddo a battere Molla, approfittando anche di un paio di rimpalli. Dieci minuti più tardi è sempre Vergani a sfiorare la rete, con il colpo di testa dell’attaccante che lascia impreparato Galeotti, fortunato a salvarsi grazie all’aiuto del palo. Gol sbagliato, gol subito: la Spal crea sulla destra, con gli attaccanti che non sfruttano la bella incursione di Seck, ma l’azione non si esaurisce, tant’è che Yabre è bravo a tenerla in vita saltando Farinelli e a calciare, col destro a giro, trovando una splendida rete che regala il momentaneo 2 a 1 ai padroni di casa. proprio Seck avrebbe la possibilità, a 5’ dalla fine, di chiuderla definitivamente, ma manca l’appuntamento col gol. Appuntamento che, quasi casualmente, sfrutta invece a dovere Pagliuca: colpo di testa, sul quale c’è forse il tocco di Peda, e Galeotti battuto, con l’attaccante che salva una prestazione fino a quel momento non brillante. L’ultima occasione è invece di Cuellar, in pieno recupero: bel pallone di Carrà dalla destra, tentativo a centroarea che termina alto: la Spal spreca, il Bologna ringrazia e torna a casa con un punto. 

 

Il tabellino della gara

Spal - Bologna 2-2

Spal (4-3-1-2): Galeotti; Iskra (14’ st Savona), Peda, Owolabi, Yabre; Attys (14’ st Zanchetta), Simonetta (14’ st Cuellar), Tunjov; Campagna (28’ st Piht); Ellertsson, Seck (43’ st Carrà). Allenatore: Scurto. A disposizione: Wozniak, Alcides, Csinger, Raitanen, Semprini, Mamas, Colyn.

Bologna (4-4-2): Molla; Arnofoli, Khailoti, Motolese (40’ st Acampora), Montebugnoli (34’ st Annan); Rocchi (40’ st Paananen), Grieco (34’ st Roma), Farinelli, Rabbi (34’ st Sigurpalsson); Pagliuca; Rabbi. Allenatore: Zauri. A disposizione: Prisco, Cavina, Cudini, Pietrelli A., Pietrelli R., Cossalter, Campagna. 

Reti: 9’ pt Vergani (B), 16’ pt Seck (S), 27’ st Yabre (S), 42’ st Pagliuca (B).

Ammoniti: Yabre, Attys (S), Khailoti, Montebugnoli, Motolese (B).

Recupero: 0’ e 4’.

Arbitro: Di Graci di Como.


💬 Commenti