Intervistato sul canale YouTube di Fabio Caressa nel settimo episodio di "Febbre a 90", il direttore del Corriere dello Sport Ivan Zazzaroni ha parlato della cavalcata del Bologna che ha raggiunto la qualificazione in Champions League. Ecco i segreti del successo rossoblù secondo Zazzaroni.

Ivan Zazzaroni
Ivan Zazzaroni

I segreti del successo della squadra di Thiago Motta

I segreti sono due: un bel potenziale di giocatori e un allenatore che ha saputo farli crescere tutti. Giovanni Sartori ha creato il fenomeno Chievo e il fenomeno Atalanta. Per me, sul medio-alto è il più bravo che c'è in Italia. Tra Thiago Motta e Sartori non c'è molta sintonia perché il tecnico vuole molto incidere sul mercato, e quando non arrivano i giocatori che ha richiesto… non si parlano. Un po' "alla Gasperini". Credo che parlino pochissimo, forse non parlano nemmeno più.

Risultati positivi

I risultati fanno diventare tutto meraviglioso. Thiago ha capito la tifoseria che l'ha subito seguito. E' chiaro che i risultati sono un po' come la droga o il doping dei rapporti tra tifo e allenatore. Noi non andavamo in Europa da 21 anni: Motta ha fatto cose molte importanti con un potenziale alto, dando gioco e personalità alla squadra.

PROSEGUE NELLA PAGINA SEGUENTE →

Bologna, il prescelto è Italiano, ma occhio all'inserimento della Lazio
Zazzaroni: "L'anno di Mazzone la retocessione sembrava scritta, una volta andai all'Amadeus.."

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi