Claudio Fenucci ha parlato in occasione della conferenza stampa di presentazione di Dan Ndoye, ecco le sue parole su questo finale di mercato.

Sulla preoccupazione: No perché c’è un lavoro dietro con Sartori e Di Vaio. Parliamo quotidianamente con l’allenatore. Sapevamo dall’inizio quando avevamo lasciato dei giocatori in scadenza che sarebbe stato un mercato complicato. Abbiamo fatto le operazioni che servivano, ma abbiamo ancora spazio di budget per portare i giocatori che servono. Come ho detto prima c’è un lavoro dietro fatto durante l’anno che ci lascia fiduciosi”.

Su Dominguez:Non voglio fare le trattative con loro attraverso i media. A Dominguez abbiamo fatto una proposta importante da capitano del Bologna e aspettiamo una sua risposta”.

Sulle cessioni degli ultimi giorni:Le cessioni non dipendono solo da noi. Non abbiamo messo né Jerdy né Marko sul mercato. Sono due operazioni differenti, Marko volevamo tenerlo e avevo anche detto che avremmo parlato di un allungamento del contratto. Era un giocatore che per noi aveva un valore. Ha fatto un'altra scelta e a quel punto ci siamo messi per trovare le migliori condizioni per il trasferimento. Questo ci ha fatto rivedere i nostri piani anche su altri giocatori. Jerdy ha manifestato la volontà di tornare in Olanda, e quando un giocatore ti dice questo devi metterti in condizione di trasferirlo. Se questi segnali non ci sono non vogliamo vendere nessuno”.

Sugli acquisti da qui alla fine del mercato: Dobbiamo fare diversi innesti. Ci sono scelte che non spettano direttamente a me ma alla parte sportiva e all’allenatore. Quelli che servono prenderemo”.

LEGGI ANCHE: Ndoye: "Non ho avuto alcun dubbio sul venire qui. Non vedo l'ora di iniziare"

Virtus, parte la stagione di Eurolega: ecco il calendario completo
Verso Bologna-Milan: seduta tattica per i rossoblù

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi