Bologna femminile sconfitto dal Vicenza

Passo falso delle ragazze rossoblù

Scritto da Marco Vigarani  | 

Doveva essere una sfida difficile e così è andata, ma la prestazione del Bologna Femminile di mister Michelangelo Galasso è stata impeccabile. Con grinta, cuore e qualità, le rossoblù hanno saputo mettere in difficoltà la capolista Vicenza per tutti i 90 minuti di gioco, salvo poi arrendersi a tempo quasi scaduto per la rete di Basso, che nella prima frazione aveva aperto le marcature dopo 19 minuti di gioco. Al 25’, però, Racioppo si era fatta trovare pronta e il pari bolognese si era concretizzato subito, con le due squadre che si sono date battaglia per tutta la durata dell’incontro, con il Bologna che ha ritrovato quella fluidità di manovra che aveva perso da diverse gare. Il peccato, come detto, è aver subito la rete decisiva quando ormai la partita sembrava andare verso un giusto pareggio.

Non si abbatte mister Galasso, che ritiene che il risultato finale sia «immeritato. La sconfitta non fotografa una prestazione di gran livello per una squadra che sempre più si sta riportando ai livelli consoni di rendimento dello scorso anno, e che li competono. Gli ancoraggi che questo gruppo da sempre usa sono la ricerca dell’innalzamento dell’autostima attraverso un gioco vincente e di qualità».

BOLOGNA-VICENZA 1-2

BOLOGNA: Bassi, Giuliani, Cavazza, Simone, Rambaldi (84’ Stagni), Perugini, Racioppo, Zanetti, Benozzo (46’ Hassanaine), Marcanti, Arcamone (87’ Ardeni).
A disposizione: Sassi, Tovoli, Lenzini, Filippini, Cartarasa.
Allenatore: Galasso

VICENZA: Palmiero Herrera, Broccoli (58’ Frighetto), Balestro, Missiaggia, Cattuzzo, Battilana, Fasoli (58’ Scaroni), Piovani (78’ Lugato), Basso, Dal Bianco, Bauce (92’ Maddalena).
A disposizione: Bianchi, Dal Lago, De Vincenzi, Pegoraro.
Allenatore: Moreno Dalla Pozza

MARCATRICI: 19’, 90’ Basso (V), 25’ Racioppo (B)


💬 Commenti