Seguici su Twitch

Si salva solo Bagnolini: Primavera ko a Milano contro l’Inter, finisce 1 a 0

La squadra di Vigiani non trova il terzo successo di fila: decisivo Jurgens

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Nicola Bagnolini, oggi tra i più positivi del Bologna (Foto BFC)

 

Dopo i progressi mostrati nelle ultime settimane, il Bologna Primavera fa, suo malgrado, un paio di passi indietro, perdendo a Milano contro l’Inter di Chivu per 1 a 0 al termine di una partita giocata male dai ragazzi di Vigiani, autori di una prestazione incolore e costellata di tanti errori di misura e di precisione che, nell’arco dei 90’ di gioco, sono risultati decisivi.

A decidere il match (valido per la 3° giornata di ritorno) è il gol di Oliver Jurgens, attaccante dell’Inter, che alla mezzora del primo tempo ha approfittato di una giocata fortuita di Pyyhtia e del mancato intervento di Stivanello per segnare a Bagnolini. Proprio l’estremo difensore del Bologna è l’unico autore, nella trasferta milanese, di una prova di livello, avendo evitato in più occasioni un passivo decisamente pesante. 

La classifica peggiora: il Bologna scivola nuovamente al quindicesimo posto, sempre a quota 22 punti, con Empoli ed Hellas che ne hanno approfittato per scavalcare i rossoblù, impegnati domenica prossima nel difficile match casalingo contro la Sampdoria. 

La partita

Vigiani lascia inizialmente in panchina Raimondo e preferisce inserire un centrocampista in più, mentre Rocchi e Amey, il primo assente per indisposizione, il secondo squalificato, sono sostituiti da Pagliuca e da Motolese. 

Il primo squillo è ad opera degli ospiti, che dopo 3’ ci provano con Wallius su punizione: Rovida alza in corner. Da questo momento in avanti la metà campo nerazzurra non sarà più preda delle incursioni dei rossoblù, costretti piuttosto a difendere la loro porta: tra l’11 e il 18’ ci provano Jurgens e Fabbian, con Bagnolini che si esalta sulla girata del secondo, respingendo il pallone. Il Bologna si dimostra in difficoltà ad uscire dalla propria trequarti e l’Inter ne approfitta: al 33’ l’ennesima azione di marca nerazzurra porta al gol di Jurgens, con Stivanello che non interviene di testa e l’estone bravo a battere Bagnolini da distanza ravvicinata. Potrebbe essere l’episodio che sveglia gli ospiti, ma così non è: la squadra di Chivu va addirittura vicina al 2 a 0 con un’azione in solitaria di Franco Carboni, ma sul finire di tempo ci sono le proteste dei padroni di casa per un tocco di mano di Stivanello, in area, non sanzionato dal direttore di gara, che fa proseguire. 

La ripresa si apre con l’ingresso di Raimondo per un insufficiente Bynoe, e proprio gli strappi del classe 2004 mettono in difficoltà la retroguardia nerazzurra, con Moretti che dopo 5’ viene ammonito. Sembra essere la mossa giusta, ma l’Inter replica e inserisce Zuberek, ex Spal, che si rende protagonista di un episodio molto discusso: pallone per il centravanti, che tenta lo scavetto – riuscendoci – su Bagnolini, con il portiere rossoblù che frana addosso all’attaccante. Anche in questo caso Nicolini fa proseguire. Due minuti dopo, al quarto d’ora, ci prova anche Valentin Carboni, classe 2005, ma la zampata del trequartista non inquadra lo specchio. 

Vigiani le tenta tutte e cambia volto ai suoi, inserendo un centrocampista, Pietrelli, per un difensore, Motolese, ma è l’Inter che continua a fare la gara, con Zuberek scatenato e contenuto solamente da Bagnolini, bravo al 33’ a negargli il 2 a 0. Al 40’ una bellissima giocata, di fisico e di astuzia, di Raimondo viene ‘rovinata’ dal tempismo di Zanotti, che in scivolata, in area di rigore, intercetta il centravanti: nel finale si esalta ancora una volta Bagnolini, che al 45’ vola sul destro a giro di Grygar. L’assalto finale degli ospiti, unito alla presenza in campo anche di Cupani, non porta i frutti desiderati: torna a vincere l’Inter. 

Il tabellino della gara 

Inter – Bologna 1-0

Inter (4-3-1-2): Rovida; Zanotti, Moretti, Hoti, Carboni F. (12’ st Pelamatti); Fabbian, Sangalli, Casadei (44’ st Grygar); Carboni V. (44’ st Curatolo); Abiuso (12’ st Zuberek), Jurgens (34’ st Fontanarosa). Allenatore: Chivu. A disposizione: Basti, Botis, Silvestro, Andersen, Mirarchi, Owusu, Peretti. 

Bologna (3-5-2): Bagnolini; Mercier, Stivanello, Motolese (29’ st Pietrelli); Wallius (29’ st Arnofoli), Bynoe (1’ st Raimondo), Urbanski (38’ st Wieser), Pyyhtia (42’ st Cupani), Annan; Paananen, Pagliuca. Allenatore: Vigiani. A disposizione: Franzini, Cavina, Sakho, Casadei, Corazza, Cossalter, Lahdenmaki. 

Marcatori: 33’ pt Jurgens (I).
Ammoniti: Moretti, Casadei, Pelamatti, Hoti (I), Bynoe, Pagliuca, Pyyhtia, Paananen (B).
Note: recupero 0’ pt e 5’ st.
Arbitro: Nicolini di Brescia. 


💬 Commenti