Nervo: "Si comincia a vedere la mano di Motta. Vincere aiuta a vincere"

L'ex calciatore Bologna ha parlato del momento dei rossoblù in un'intervista rilasciata al Resto del Carlino

Scritto da Jacopo Baratto  | 

Carlo Nervo, ex giocatore del Bologna, ha parlato in un'intervista all'edizione odierna del Resto del Carlino della vittoria sul Monza, e del periodo di forma dei rossoblù.

Sulla partita di Monza: “Mi è piaciuto soprattutto l’atteggiamento, il pressing continuo, la voglia di fare la partita. In novanta minuti il Monza che occasioni ha avuto, a parte quel rigore? Pochissime.

Su Thiago Motta: “Da qualche partita si comincia a vedere la mano dell’allenatore: oggi il Bologna è una squadra.

Su Orsolini: “Mi sembra che la forza di Motta sia proprio quella di dare un’opportunità a tutti. E anche se non frequento Casteldebole da fuori ho l’impressione che l’allenatore tenga molto in considerazione Riccardo, che creda molto in lui. Se fossi in lui resterei, perché penso che qui possa prendersi altre soddisfazioni.

Su Barrow: “Ha potenzialità enormi, ma lo diciamo da un bel po’ di tempo. Resto convinto che questo ragazzo abbia un talento speciale, ma adesso deve tirarlo fuori.

Sulle prossime partite: “Vincere aiuta a vincere e penso che la partita col Torino sia fondamentale. Se riesci a dare continuità a questa striscia di vittorie anche contro una squadra tosta come il Torino allora puoi andare a sfidare l’Inter sapendo che è più forte di te, ma senza paura.

LEGGI ANCHE: Vignato verso il prestito a gennaio: il Bologna cerca un nuovo esterno offensivo


💬 Commenti