Abbio: "Mannion è un prototipo NBA, ma la sua dimensione è quella europea. Su Belinelli..."

Le parole dell'ex Virtus a Basket on-ER, in diretta ogni martedì sera su Icaro TV

Scritto da Francesco Livorti  | 
Alessandro Abbio (Social)

Alessandro Abbio: “La vittoria in semifinale di Eurocup contro Valencia è da scrivere nelle enciclopedie bianconere. Mannion è un giocatore particolare, un prototipo NBA. Credo però che oggi la sua dimensione sia quella italiana ed europea. La gestione del gruppo è un tema di fondamentale rilevanza. In Italia Niccolò, ma anche lo stesso Belinelli, dominano, in Eurolega non ancora. Penso tuttavia che entrambi possano essere una risorsa in futuro, non un problema. Teodosic in qualsiasi momento è in grado di stupire. Pajola sta imparando tanto da lui, riesce spesso ad emulare le movenze di Milos. L'inizio del mio ruolo come responsabile del settore giovanile della Segafredo non è stato fortunato a causa del Covid. Tutt'altro discorso, invece, la passata stagione, dove io e gli altri allenatori ci siamo tolti numerose soddisfazioni. La scelta di cambiare da parte della società non è stata fatta sui risultati ottenuti: tutte le persone sono importanti in Virtus, ma nessuno è indispensabile. Auguro le migliori fortune a chi si sta prendendo cura dei giovani bianconeri. L'avventura a Malaga con l'Italia Underdogs è stata favolosa: abbiamo vinto l'Europeo Over 45 contro ogni pronostico. Ringrazio soprattutto Matteo Selva e Fabio Ponzellini per l'esperienza”.

LEGGI ANCHE: Eurolega, dove vedere Stella Rossa-Virtus Bologna: orario, streaming LIVE e diretta tv

 


💬 Commenti