Nel week end a San Lazzaro di Savena la nazionale di orienteering

Dei 12 atleti presenti quattro sono di Bologna

Scritto da Matteo Fogacci  | 

Due giorni per ritrovarsi insieme e preparare le gare del 2021. Così san Lazzaro di Savena sarà per il prossimo week end la casa dell'orienteering azzurro. Infatti da sabato pomeriggio si terrà il raduno collegiale della nazionale di Trail-O (la disciplina di precisione dell'orienteering) che prevederà una serie di allenamenti tecnici nei Parchi dei Cedri e della Resistenza e nel parco dell'Ospedale Bellaria sotto la guida del tecnico-atleta Alessio Tenani, bolognese, già campione Europeo e finalista mondiale della disciplina. Queste aree verdi, ben curate e ricche di particolari, offrono lo scenario ideale per lo sport con mappa e bussola, anche per questa variante dell'orientamento che fa della lettura precisa delle mappe cartografiche la caratteristica principale.
Al raduno saranno presenti 12 atleti Open, con diversi rappresentanti della Polisportiva Masi. Saranno quattro, infatti, i rappresentanti tesserati per la squadra di Casalecchio: Viola Zagonel, Francesca De Nardis, Sebastiano Lambertini, Nicolò Buganè. Insieme a loro l'intero team paralimpico guidato dal capitano Azzurro Piergiorgio Zancanaro. <<Gli obiettivi di queste sessioni – ha detto il tecnico Tenani - saranno la gestione del tempo massimo, con simulazioni di situazioni di forte limitazione temporale e l'approccio ideale alle piazzole a tempo. Un'importante occasione di allenamento e confronto, anche in tempo di Covid, in vista degli impegni nazionali e internazionali che impegneranno gli atleti dall'inizio del prossimo anno>>.


💬 Commenti