Dalla Salda: "La Virtus può competere in Eurolega. Non ho nessun rammarico per l'esperienza coi bianconeri"

Le parole dell'ex AD della Virtus, attuale dirigente di Reggio Emilia, a Basket on-ER, in diretta ogni martedì sera su Icaro TV

Scritto da Francesco Livorti  | 
Alessandro Dalla Salda (ph. Virtus Pallacanestro Bologna)

Alessandro Dalla Salda: “Quando non è stanca e deconcentrata la Virtus è fortissima in Italia e competitiva in Eurolega. I bianconeri sono pieni di talento, hanno un top allenatore e un pubblico straordinario. Milano ha un ottimo roster, ma al momento non sta bene mentalmente. La stagione è ancora lunga, anche se il percorso in Europa per l'Olimpia è minato. A Bologna mi sono trovato bene: è stata un'esperienza molto importante per me, un'avventura senza dubbio positiva dal punto di vista dei risultati. Non ho nessun rammarico. Sono rimasto solamente 15 mesi, non ci sono state le condizioni per proseguire il rapporto. Teodosic è un fuoriclasse, un'artista. Cinciarini, invece, è un computer, un martello pneumatico: è ambizioso, costante e ha una cura maniacale del corpo e della mente. Nel ritorno di coach Max Menetti non ha funzionato principalmente la chimica e la costruzione di squadra. A Reggio Emilia abbiamo una buona tradizione di pallacanestro, simile a quella di Pesaro. Siamo in crescita: con Dragan Sakota il gruppo è ordinato e fiducioso”.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Bayern Monaco-Virtus Bologna: streaming LIVE e diretta tv Eurolega


💬 Commenti