Seguici su Twitch

Primavera, Casadei: "Vicini alla salvezza. Potevo fare di più"

Le parole del centrocampista della Primavera del Bologna

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Jacopo Casadei

Intervistato da BFC Week, Jacopo Casadei, mezzala classe 2004 in forza alla Primavera del Bologna di Luca Vigiani, ha fatto il punto sulla sua stagione (fin qui condita da 19 presenze e 1 rete, arrivata domenica contro l’Empoli), facendo un bilancio anche dell’annata vissuta dalla formazione rossoblù, vicina all’obiettivo stagionale: “È stato un inizio difficile, per tutta la squadra. Nelle ultime gare ci siamo ripresi, io non ho avuto molta continuità ma sono felice del mio percorso e di avere segnato. L’obiettivo è la salvezza: tutti noi stiamo dando il massimo, ci salveremo. Potevo fare di più in stagione, non mi accontento mai. Sono felice di avere raccolto minuti importanti. Non si è mai soddisfatti al 100% però. Ritiro a Pinzolo? Sono state emozioni mai provate prima, spero di riviverle. Anche avere giocato le amichevoli contro Borussia Dortmund e Liverpool è stato bellissimo, vedere certi idoli da vicino è impagabile. Non ho quella pazienza ed esperienza che un calciatore di oggi potrebbe avere: sento di migliorare giorno dopo giorno, la saggezza si acquisisce col tempo. Il mio soprannome? Mi chiamano El Jefe (il capo, ndr), è partito dai tempi del ritiro, poi me lo sono portato avanti. Ne sono fiero. Percentuale di salvezza? Solo noi possiamo conquistarla, dobbiamo giocare contro il Torino: procedendo con questo ritmo siamo fiduciosi di riuscirci”. 

 

LEGGI ANCHE: Under 18, finale fatale: l’Atalanta pareggia 2 a 2


💬 Commenti