Primo tempo da dimenticare, ripresa da sogno. La Fortitudo batte Chiusi 71-65

Fortitudo Kigili Bologna-Umana San Giobbe Chiusi (7-24, 23-45, 48-56)

Scritto da Francesco Livorti  | 

E' una location insolita, il Palasavena, ad ospitare l'esordio stagionale della Fortitudo. I sorrisi, però, non arrivano immediatamente; anzi, tutt'altro. A metà del primo quarto i bolognesi sono sotto 17-4, con Medford già a quota 10. Dopo 10' la situazione è più tragica: 7-24 per gli ospiti. A referto si iscrive con decisione pure Bolpin con 8 punti. Cucci e Davis provano a dare la scossa alla Kigili, ma al 15' il divario è paradossalmente ancora più ampio, 36-17. Il massimo vantaggio è firmato da Van Eyck, +22. Dopo un fallo tecnico a coach Dalmonte, arriva una timida scossa dei locali, con Cucci (11) e Aradori che si prendono per mano i felsinei, 44-52 al 28'. Thornton (17) prima, Barbante poi, accorciano le distanze fino al -6. Ancora Davis, questa volta in formato super su ambedue le metà campo, sale in cattedra, portando ad un solo possesso la Effe, 63-65 a 1:42'' dalla sirena finale. Infine, Aradori (14) e Davis (11), gli eroi di serata, griffino il primo e decisivo sorpasso 71-65. 

 


💬 Commenti