Seguici su Twitch

Viareggio, tutto facile per il Bologna: 10 a 0 all’APIA

La formazione rossoblù annichilisce quella australiana: gara a senso unico

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 

A Forte dei Marmi, allo stadio Necchi Balloni, non c’è storia nella gara inaugurale della 72° edizione della Viareggio Cup: il Bologna Under 18, campione in carica dopo il successo nel 2019, vince senza riserve contro l’APIA Leichhardt, battendo la formazione australiana per 10 a 0 al termine di una gara realmente a senso unico. A decidere la gara le triplette di Mazia e Anatriello, la doppietta di D’Almeida e il gol di Dimitrijevic, oltre a quello di Omoregie in pieno recuperoprimi tre punti per il Bologna di Magnani, che venerdì affronterà invece il Sassuolo, nella sfida valida per la seconda giornata della competizione.

La partita

Parte decisamente meglio il Bologna che, dopo aver studiato l’avversario, piazza il colpo che vale l’1 a 0: rimessa laterale, palla ben lavorata da Anatriello, Mazia si avventa sul pallone e, dopo essersi trovato a tu per tu con Robiw, non lascia scampo al portiere avversario. Il raddoppio è questione di pochi minuti: lancio di Karlsson proprio per Anatriello, che con un lob dolcissimo trova il 2 a 0. Il Bologna continua a costruire, l’APIA si arrangia come può, anche se gli errori degli australiani in disimpegno sono quelli che pesano maggiormente sull’economia della gara: al 21’ il Bologna chiude la gara, ancora una volta grazie a Mazia, che sfruttando un angolo di Corsi trova il 3 a 0, mettendo in ghiaccio la partita. 

Nella seconda parte del primo tempo è festival di gol sbagliati, con Dimitrijevic, Casadei, Karlsson e Anatriello che non riescono ad arrotondare il risultato, cosa che invece avviene nella ripresa, visto che nel giro di 13’ di gioco arrivano altri 4 gol, con il Bologna che al quarto d’ora del secondo tempo si trova sul 7 a 0: a stretto giro di posta arrivano infatti i gol di Dimitrijevic, Mazia e Anatriello, con una doppietta. Tre i gol dell’attaccante nato a Napoli in 60’ minuti, 3 anche quelli del trequartista numero 10, che insieme al compagno d’attacco stende la formazione australiana. 

Nell’ultima mezzora di gioco si mettono in mostra anche le seconde linee, con Magnani che decide, oltre che far rifiatare i titolari, anche di concedere minuti importanti ai ragazzi partiti inizialmente in panchina: in avanti si vedono Omoregie, D’Agostino e D’Almeida, a centrocampo agiscono Zaffi e Owusu ai lati di Diop mentre in difesa presenza anche per Di Turi, talentuoso centrale difensivo classe 2005. 

Alla mezzora doppietta anche per D’Almeida, entrato al posto di Crociati, che segna l’ottava e la nona rete della gara: gioia anche per il centravanti classe 2004, arrivato in estate a Casteldebole, che trova così le sue prime reti stagionali dopo che, in campionato, aveva faticato a ritagliarsi minuti importanti. Nel recupero in gol anche Omoregie: a Forte dei Marmi finisce 10 a 0, risultato senza appello. 

 

Il tabellino della gara

Bologna – APIA 10-0

Bologna (4-3-3): Raffaelli; Karlsson (17’ st Di Turi), Cricca, Crociati (17’ st D’Almeida), Panzacchi; Corsi (9’ st Zaffi), Maltoni (9’ st Diop); Casadei, Mazia (17’ st D’Agostino), Dimitrijevic (9' st Owusu); Anatriello (17’ st Omoregie). Allenatore: Magnani. A disposizione: Franzini. 

APIA Leichhardt (4-2-3-1): Robiw; Melissari, Alkafasi (10’ st Zhou), Mesa (10’ st Ristevski), Bernard; Diodoro, Taylor; Calill (40’ pt Tran), Mikhael, Boffa; Redh (33’ st Underwood). Allenatore: Peacol. A disposizione: Gardner, Gani, Graziano, Neofytou.

Marcatori: 13’ pt Mazia (B), 18’ pt Anatriello (B), 21’ pt Mazia (B), 5’ st Anatriello (B), 9’ st Dimitrijevic (B), 12’ st Mazia (B), 13’ st Anatriello (B), 27’ st D’Almeida (B), 30’ st D’Almeida (B), 46’ st Omoregie (B).

Arbitro: Bagni di Prato.  


💬 Commenti