Seguici su Twitch

Milano-Virtus, le pagelle: per i bianconeri Hackett e poco altro

I nostri voti e giocatori bianconeri dopo la sconfitta in gara 3 contro l’Armani Milano.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Shengelia (Foto Virtus Bologna)

PAJOLA 5 - Sperduto come un cerbiatto nella foresta delle belve, Chiude con 0 punti e poca presenza anche nell’aggressione sui centrocampisti di Milano.

 

JAITEH 5,5 - Dove è finito il pivot dominante di un mese fa? Soffre molto il francese quando è in campo e non riesce ad essere un fattore neppure a rimbalzo, ne cattura solo 3.

 

HACKETT 7,5 - Ha fatto il boia e l’impiccato sui due lati del campo. La miglior partita della serie per Daniel che infila 18 punti e arpiona 6 rimbalzi, oltre a 5 assist.

 

SHENGELIA 5,5 - Ne fa una sì e due no Toko che macchia la serata con un fallo antisportivo su Melli che mette in discesa la partita di Milano. Stanotte il georgiano dormirà male.

 

WEEMS 5,5 - Opaco e con le polveri un po’ bagnate infila 7 punti con 5 rimbalzi: in difesa si perde troppe volte tutti.

 

TEODOSIC 6.5 - Graffi di talento, assist per Belinelli e il grande desiderio di non darsi mai per vinto: questo mostra il talento serbo che, però, non era seguito da troppi suoi compagni. Nervoso, segna 14 punti e distribuisce 5 assist.

 

TESSITORI n.e.

 

MANNION n.e.

 

BELINELLI 6 - Canestri preziosi per non deragliare prima delle ultime curve, ma labile dietro. Per lui 14 punti.

 

ALIBEGOVIC 5 - Una tripla chiudendo gli occhi e baciata dal tabellone l’unico lampo di una partita anonima.

 

CORDINIER 5 - Una tripla e tanta fatica a interpretare difensivamente una partita di un livello troppo alto per il transalpino

 

SAMPSON 5.5 - Si danna ma non incide. Di lui ricordiamo un canestro in entrata stile playmaker e nulla più. 5 i punti, 1 rimbalzo.


💬 Commenti