Paraclimbing: i risultati dei bolognesi ai campionati italiani

Dpo due anni è ripresa l'attività agonistica

Scritto da Matteo Fogacci  | 

Dopo quasi due anni di attesa, finalmente la famiglia paralimpica dell'arrampicata si è ritrovata sabato 22 maggio presso il Centro federale di Arco per disputare il campionato italiano paraclimbing 2021.

Dopo mesi e mesi di lontananza e solitudine più che l'antagonismo è prevalsa la gioia di rivedersi. Nonostante qualche inevitabile delusione è prevalso il sorriso, il senso di liberazione di atleti e accompagnatori che, nonostante mascherine, tamponi e distanziamento hanno finalmente rivisto i “colleghi” di persona.

Molto alto il livello dimostrato dai partecipanti alla manifestazione, cosa che fa ben sperare in vista delle prossime gare internazionali.

Buoni i risultati degli atleti della regione. Fra tutti spicca la netta vittoria nella categoria B (disabilità visiva) del grande talento Matteo Stefani della Four climbers Bologna, coronato dal terzo posto del compagno di squadra Giulio Cevenini e dal quarto posto del debuttante Davide Valacchi della Pgs Welcome Bologna.

Titolo di campionessa italiana per Maria Laura Muratori in categoria Rp1(disabilità neurologica) Femminile (Pgs Welcome) e due bronzi per Gian Matteo Ramini in categoria Rp1 Maschile e Martina Pellandra per la categoria B femminile, entrambi atleti Pgs Welcome, come l'altra atleta categoria B Serena Sacco piazzatasi al quarto posto e all'altro debuttante per la specialità Lead Francesco Magnani finito al quinto posto in categoria AL2, riservata agli atleti amputati di arto inferiore.

Il giorno successivo la “festa” è continuata con il raduno della squadra nazionale. Ora tutti in trepida attesa delle convocazioni per le prossime gare di Coppa del Mondo di Innsbruck a fine giugno, di Briancon a metà luglio e del campionato italiano di Boulder in programma a Bologna il 19 e 20 giugno.


💬 Commenti