Primavera, Sampdoria-Bologna 2-0: decidono Prelec e l'autorete di Arnofoli

Terzo gol per lo sloveno, che si fa anche parare un rigore da Molla. Nella ripresa proteste dei rossoblù per un rigore non concesso

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 

Luciano Zauri (Foto: BolognaFc)

 

Perde e recrimina il Bologna primavera di Luciano Zauri che, nell’ottavo turno del girone d’andata, perde a Bogliasco contro la Sampdoria di Felice Tufano, che con un gol per tempo condanna i rossoblù alla sconfitta. Le marcature le apre Prelec, al 30’ del primo tempo, con l’attaccante sloveno bravo ad anticipare Khailoti sul cross di Siatounis e a riscattarsi dopo l’errore dal dischetto di una ventina di minuti prima, quando Molla, dopo aver steso Di Stefano in area di rigore, era stato bravo a salvare il risultato proprio su Prelec. Nella ripresa a chiudere la gara ci ha pensato la sfortunata deviazione di Arnofoli, che ha beffato Molla sul tentativo – sballato – di Obert, poi terminato in rete, e che ha permesso alla Samp di Tufano di arrotondare il punteggio. A metà ripresa veementi proteste per un tocco di mano di Brentan non sanzionato da Panettella, che ha fatto proseguire. Il Bologna, in ogni caso, ha mostrato un piglio diverso rispetto alla gara contro l’Empoli: una sconfitta giusta e che deve fare meditare Zauri, che a disposizione ha diverse armi in grado di combinare in maniera differente, magari già dalla gara di Coppa di mercoledì, contro il Cagliari.

Le formazioni

Zauri non cambia rispetto all’ultima uscita: mediana a 3 uomini con Farinelli nel ruolo di play e con Roma e Viviani ai suoi lati, pronti ad aiutare tanto in fase offensiva quanto in fase difensiva. In attacco, chiavi del reparto offensivo affidate ancora una volta a Vergani, con Rabbi e Rocchi esterni offensivi. Nella Samp, solo un cambio: Di Stefano prende il posto di Montevago in avanti.

La partita

7 minuti sul cronometro e Di Stefano, lanciato a rete, viene steso da Molla in piena area di rigore, che non riesce a prendere il pallone ma soltanto le gambe del numero 11: è rigore, e sul dischetto ci va Prelec, che si fa ipnotizzare dal portiere rossoblù, bravo anche sulla ribattuta di Yepes, mantenendo il risultato sullo 0 a 0. Il Bologna si fa vedere da calcio di punizione, al 18’: calcia Vergani, risponde attento Saio, bravo ad allungarsi e a parare. Al 30’, però, passa la Samp: cross di Siatounis dalla sinistra, testa di Prelec, dimenticato da Khailoti, e gol blucerchiato, con lo sloveno che si riscatta e mette a segno il suo terzo gol in stagione. Nel finale di tempo piccolo accorgimento tattico ad opera di Zauri, che alza leggermente Viviani, affianca Rabbi a Vergani e schiera i suoi con una sorta di 4-4-2, prima del fischio al termine dei primi 45’ di gioco.

Ripresa che si apre con l’ammonizione all’indirizzo di Khailoti e, dopo 17’ di gioco, con il raddoppio fortunoso della Samp: Obert ci prova da fuori area, il pallone sarebbe terminato largo sul fondo se non fosse stato per la deviazione di Arnofoli, che beffa Molla, incolpevole. Male invece il signor Panettella di Gallarate nell’azione successiva, quando non si accorge di un netto fallo di mano in area di Brentan, entrato per Angileri. Zauri, ammonito per proteste nell’occasione, dà fiducia a Sigurpalsson, inserendolo per Rocchi e schierandolo largo sulla destra, e a Pagliuca, che rileva Viviani. Il Bologna fatica a impensierire Saio, con la Sampdoria brava a chiudersi e a ripartire: di Rabbi e di Farinelli due tentativi velleitari che non fanno paura alla retroguardia blucerchiata. Nel finale occasionissima per chiudere a tripla mandata la sfida per Brentan, che col piattone non trova la rete, e anche per Aquino, ma in entrambi i casi il punteggio non cambia: vince la Samp a Bogliasco.

 

Il tabellino della sfida

Sampdoria – Bologna 2-0

Sampdoria (3-5-2): Saio; Aquino, Angileri (17’ st Brentan), Obert; Ercolano, Trimboli, Yepes, Siatounis, Giordano; Prelec, Di Stefano (18’ st Yayi Mpie). Allenatore: Tufano. A disposizione: Zovko, Napoli, Francofonte, Marrale, Miceli, Montevago, Paoletti, Hermansen, Sepe, Gaggero.

Bologna (4-3-3): Molla; Arnofoli, Milani, Khailoti, Montebugnoli; Viviani (20’ st Pagliuca), Farinelli, Roma (31’ st Grieco); Rocchi (21’ st Sigurpalsson), Vergani, Rabbi. Allenatore: Zauri. A disposizione: Prisco, Cudini, Paananen, Cavina, Annan, Pietrelli A., Pietrelli R., Cossalter, Fabretti.

Reti: 30’ pt Prelec (S), 17’ st autogol Arnofoli.

Ammoniti: 17’ pt Yepes (S), 1’ st Khailoti (B), 35’ st Milani (B), 43’ st Farinelli (B)

Note: all’8’ pt Molla para un rigore a Prelec. Recupero 2’ e 4’.

Arbitro: Panettella di Gallarate.


💬 Commenti