LBASerieA Sassari corsara all'Unipol Arena, ultimo quarto fatale per la Fortitudo

Non bastano 30' di buon livello per i biancoblù

Scritto da Redazione  | 

Fortitudo (Foto Valentino Orsini - Fortitudo Bologna)

Sconfitta casalinga per la Fortitudo che dopo una buona prova per 30' cede il passo ad una Sassari più cinica nel finale. La squadra di Pozzecco, nel secondo tempo, gira la gara sfruttando una Fortitudo fuori ritmo nei secondi 20'. Non bastano i 24 punti di Banks e i 18 punti e 9 rimbalzi di Dario Hunt.

Inizia la partita e subito i primi due di Spissu dall’altezza della lunetta, risponde Banks con la prima tripla della sua serata. Bel canestro in rovesciata per Fantinelli a cui risponde Bilan che raccoglie il rimbalzo e segna; schiacciata di Withers per il +3 felsineo. Vantaggio incrementato dall’inchiodata di Hunt e bersaglio dall’arco per Aradori, primo parziale Fortitudo. E’ Gentile ad accorciare le distanze ma poi altro bersaglio grosso per Banks. Bendzius non sbaglia dalla lunetta e poi sempre lui riporta i sardi sul -3. Il numero 1 della Fortitudo non ci sta, altri tre punti per lui; i sardi però si riportano a due lunghezze di distanza con Spissu e Bendzius. Hunt con il secondo canestro della sua partita e poi Kruslin accorcia il gap con una bomba. La prima frazione di gioco si conclude sul +4 per i padroni di casa. Secondo quarto con il bersaglio pesante di Spissu ma Baldasso non ci sta e segna dalla media distanza. Bilan attacca in palleggio dopo una finta e comodamente appoggia al vetro. Primi due punti anche per Saunders e partita molto interessante. Cusin con un bel tiro cadendo all’indietro che regala il nuovo +3 per i bolognesi. Dopo il cesto di Katic arriva un’altra tripla da Banks seguito da un arresto e tiro perfetto di Aradori che poi ne deposita altri due per il mini parziale. Doppia cifra di vantaggio per la Lavoropiù con Banks che realizza da solo in contropiede. Bilan interrompe il periodo negativo dei suoi dalla lunetta e poi le realizzazioni di Hunt e Bendzius. Fortitudo a +12 dopo la bomba di Aradori ma Burnell fuori equilibrio riesce a trovare la via del canestro. Parziale Sassari concretizzato da Bilan prima e Spissu poi; Banco di Sardegna a -2 dopo i tre punti di Gentile. Banks dalla lunetta, Bendzius con due punti e poi Fantinelli chiude la prima metà di gioco sul 47-43. Squadre nuovamente in campo con il canestro di Bilan dopo la stoppata ricevuta e poi match in parità grazie ai due liberi da parte di Gentile che dura poco però: bomba frontale di Banks. Risponde con la stessa moneta Spissu con il suo tredicesimo punto. Aradori e poi Burnell per il pareggio a quota 52. Sorpasso Sassari con la schiacciata al ferro di Bilan, risponde Fantinelli che cancella il vantaggio avversario. Tre liberi di Bendzius e poi super inchiodata con protagonista Hunt, seguita dall’appoggio più che comodo per Banks. Punto numero 18 per Bendzius e gli ospiti sono a +1, partita molto combattuta. Liberi concretizzati dal numero 0 sardo ma arriva il gioco da tre punti per Hunt ed è sempre lui a siglare il -1 per i suoi. A bersaglio Bendzius e Totè, successivamente chiude la mezzora di gioco Cusin che sigla le due lunghezze di vantaggio per i suoi. Nell'ultimo periodo la Fortitudo cede il passo e subisce un parziale di 21-4. Accorcia le distanze Bendzius con il suo punto numero 21 e poi vantaggio per gli isolani grazie a Gentile. Primo parziale Banco di Sardegna con la bomba pesante e la rovesciata ad opera di Katic, +7 per gli ospiti. Massimo vantaggio sassarese con il pallonetto di Kruslin in penetrazione. Secondo canestro per la Fortitudo nel quarto ad opera di Totè e poi Banks lima il -5 per i suoi. Dall’altra parte però gioco da tre punti per Bilan, Gentile con il bersaglio dall’arco e +11 per i ragazzi di coach Pozzecco. Gli ultimi minuti sono di pura gestione per la formazione ospite, punteggio finale sul 79-89.


💬 Commenti