Petrucci: “Insoddisfatti del 50%. Basket City è il nostro vanto”

Il presidente della Federazione Italiana Pallacanestro ha parlato ai microfoni di Radio Nettuno Bologna Uno

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Gianni Petrucci

Il presidente della FIP Gianni Petrucci è intervenuto a “Sabato a spicchi” su Radio Nettuno Bologna Uno. Queste le sue parole:

Riforma -“Stiamo progettando una rifoma del movimento che verrà attivata nei prossimi tre anni. Il  basket ha bisogno di ulteriori strumenti per il monitoraggio, come del resto tutti gli altri sport. Le idee devono partire da chi mette i soldi. Quando sará il momento esporrò le mie opinioni, ma saranno le leghe a decidere.


Capienze - “Non sono contento di come viene gestito lo sport, a partire dal rapporto tra Coni e Sport e Salute. Nella mia carriera stato presidente del Coni 14 anni, ho il diritto di dire la mia.
Non riusciamo a capire perchè il pubblico è al 100% in tutti i paesi europei. Non voglio fare il fenomeno ma il 50% non ci soddisfa assolutamente, ma credo riusciremo ad aumentare questa percentuale, dal momento che  il governo non ha ancora deliberato un numero certo. Questo ci lascia una speranza.”

 

Museo del basket - “La nostra idea di crearlo a Bologna va avanti. Aspettiamo le elezioni del sindaco, mi avevano detto che a ottobre ci sarebbe stata la svolta ma mi va bene anche a novembre. Per festeggiare il centenario della FIP non si potranno fare molte celebrazioni per le disposizioni Covid, ma non è un problema. La vera festa sono i successi della Nazionale e l’essere andati dal Papa, è stato bellissimo, un momento indimenticabile.. L’inaugurazione del museo sarà una data straordinaria per il mondo del basket Italiano e non solo“

Il mondo del basket: “ È messo come tutte le aziende. anche nel calcio sono sparite tante squadre. per fortuna nel mondo professionistico abbiamo la Comtec che controlla la regolaritá delle iscrizioni e dei bilanci”.

Basket City: “ La Virtus è fondamentale per il movimento, Zanetti ha investito tantissimo, anche nella pallacanestro femminile, una realtà che ha una grande prospettiva di crescita.
Voglio parlare anche della Fortitudo e fare i complimenti a Pavani che sta facendo i salti mortali in questo momento. Non è facile gestire una società senza una proprietà milionari alle spalle. La Fortitudo è una società storica, sono sicuro che Pavani risolverà eventuali difficoltà. Virtus e Fortitudo sono il nostro vanto”.

Crescita del basket: “Ho avuto una discussion con Valentina Vezzali, che è mia amica, o lo era, non so. Non è vero che tutti gli sport sono uguali. Il basket sta crescendo, aver vinto in Serbia vale quasi come un’Olimpiade, un risultato straordinario”.


💬 Commenti