Primavera, oggi alle 15 Bologna – Fiorentina: le formazioni ufficiali

Prima giornata di ritorno del campionato Primavera 1: i ragazzi di Zauri ospitano la Fiorentina, sfida rischiosa per entrambi

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 

Prima giornata di ritorno per il Bologna Primavera, atteso dalla sfida interna contro la Fiorentina (Foto: Bologna FC)

Alle 15 il calcio d'inizio di Bologna - Fiorentina Primavera, in diretta su Sportitalia. 

Queste le formazioni ufficiali! 

Bologna (4-3-3): Prisco; Tosi, Milani, Khailoti, Montebugnoli; Viviani, Maresca, Farinelli; Rocchi, Vergani, Rabbi. Allenatore: Zauri. A disposizione: Bagnolini, Cavina, Arnofoli, Cudini, Carrettucci, Paananen, Roma, Pietrelli R., Pietrelli A., Cossalter, Di Dio, Pagliuca. 

Fiorentina (3-5-2): Brancolini; Chiti, Fiorini, Frison; Milani, Neri, Corradini, Bianco, Pierozzi; Spalluto, Munteanu. Allenatore: Aquilani (in panchina Quinto). A disposizione: Luci, Gabrieli, Gentile, Giordani, Ghilardi, Saggioro, Amatucci, Tirelli, Sene, Biagetti, Falconi, Favasuli. 

 

 

 

 

 

La presentazione della sfida 

Si dia il via alle danze e, di conseguenza, al girone ritorno del Primavera 1: seconda parte di stagione che, in realtà, si è già aperta nella giornata di ieri con alcuni roboanti risultati e che vedrà la conclusione della prima giornata di ritorno questo pomeriggio quando verrà fischiata la fine di Bologna – Fiorentina.

Il teatro della sfida sarà, ancora una volta, il ‘Galli’, a Casteldebole, che ha ospitato i ragazzi di Zauri anche per le sfide contro Torino (pareggio) e Inter (sconfitta), con i rossoblù che sperano, questo pomeriggio, di sfatare questo tabù casalingo. Fischio d’inizio alle ore 15: gli avversari, come detto, saranno i Viola di Aquilani (molto probabilmente assente, al suo posto in panchina ci sarà Quinto), con i toscani che vogliono togliersi, e in fretta, dalle zone che scottano. Diretta televisiva su Si Solo Calcio (uno dei canali tematici di Sportitalia, visualizzabile sul sito dell’emittente), direzione affidata al signor Caldera della sezione di Como, coadiuvato da Dicosta di Novara e Galimberti di Seregno.

 

Come arriva il Bologna

La vittoria, ormai, sembra un ricordo tristemente lontano: l’ultimo successo, infatti, risale al 9 febbraio scorso, quando al Biavati i ragazzi di Zauri batterono nettamente il Milan di Giunti. Da allora, 4 sconfitte e 3 pareggi per Rocchi e compagni. Ecco perché iniziare il girone di ritorno con un successo (all’andata fu decisiva la doppietta di Pagliuca, finì 2 a 1 in favore dei rossoblù) sembra essere davvero fondamentale: l’attuale dodicesimo posto in classifica, assieme alla Fiorentina, con 17 punti fin qui conquistati non può e non deve soddisfare Zauri e i suoi ragazzi. Questo pomeriggio, quindi, ci si aspetta di tornare alla vittoria. Per farlo, poche le novità in vista rispetto alla sconfitta di una settimana fa contro la Roma: ci sarà nuovamente Molla, che contro i giallorossi ha fornito una buona prova, con Arnofoli e Montebugnoli pronti a proteggere, ai lati, la coppia Tosi-Milani, in forte ascesa visto che l’impiego di Khailoti parrebbe essere ancora in dubbio. Attenzione alla sorpresa Annan, che sulla sinistra può fornire spinta e nuove opportunità.

Capitolo mediana: Maresca piace, e l’impatto che ha avuto è stato di quelli da apprezzare, dunque in regia dovrebbe essere ancora una volta confermato l’ex Cosenza. Ai suoi lati, non da escludere un Baldursson-bis, con Farinelli che in quel caso completerebbe il reparto, spedendo in panchina, e pronti a subentrare, Viviani e Roma.

In attacco, con la presenza di Juwara data quasi per certa, si rivedrà lo stesso tridente sceso in campo a Roma, con Vergani supportato dal gambiano e da Matias Rocchi. Per la panchina, invece, ecco Mattia Pagliuca che, scontata la squalifica (3 turni fuori) tornerà a disposizione di Zauri.

 

Come arriva la Fiorentina

Umore alto e voglia di scalare la classifica: la Fiorentina di Quinto e Aquilani (l’ex centrocampista di Roma e Liverpool con ogni probabilità non riuscirà a seguire i suoi ragazzi a Bologna) viene dall’importante successo in Coppa Italia contro la Juventus, con i Viola che sono riusciti nell’impresa di eliminare i bianconeri dalla competizione e di qualificarsi alla semifinale. Ma la situazione in campionato preoccupa: l’assenza di Agostinelli si è fatta sentire e, nonostante l’importante successo di due settimane fa sul Milan la classifica non fa dormire sogni tranquilli.

Per la gara di questo pomeriggio si va verso la conferma del 3-5-2, con Chiti e Frison schierati, insieme a uno tra Gabrieli e Giordani, dinnanzi a Brancolini, fuoriquota di lusso per la formazione toscana. A centrocampo, sugli esterni, pochi dubbi, con Pierozzi e Milani pronti a mettere in difficoltà i terzini del Bologna. In mezzo sarà lotta tra Fiorini e Corradini per una maglia da titolare (occhio però che il primo potrebbe essere impiegato come difensore centrale), mentre nel ruolo di mezzali Bianco e uno tra Amatucci e Neri partiranno titolari. Davanti, giusto dare fiducia alla coppia ‘calda’: Munteanu e Spalluto. Da tenere d’occhio, sicuramente, il rumeno, già a quota 6 gol in questo campionato, ma attenzione anche a Spalluto che, sia come goleador (4 reti) che come uomo-assist (3 i passaggi decisivi in campionato) potrebbe creare più di qualche grattacapo a Milani e compagni.

 

Le probabili formazioni di Bologna – Fiorentina Primavera

Bologna (4-3-3): Molla; Arnofoli, Tosi, Milani, Montebugnoli; Baldursson, Maresca, Farinelli; Juwara, Vergani, Rocchi. Allenatore: Zauri.

Fiorentina (3-5-2): Brancolini; Chiti, Fiorini, Frison; Milani, Neri, Corradini, Bianco, Pierozzi; Spalluto, Munteanu. Allenatore: Aquilani (in panchina Quinto).

Oggi ore 15

Diretta tv: Sportitalia Solo Calcio

Arbitro: Caldera di Como.


💬 Commenti