Corriere di Bologna - Mihajlovic: 3-4-1-2 o 4-2-3-1? Ma in vista di Udine, rischia di salire il numero degli assenti

Mihajlovic prepara la partita di campionato contro l'Udinese, ma dovrà tener conto delle assenze

Scritto da Riccardo Austini  | 
Sinisa Mihajlovic (ph. bolognafc.it)

Con la ripresa del campionato e in vista della trasferta contro l'Udinese, Mihajlovic dovrà decidere se confermare il 3-4-1-2, che ha dato ottimi risultati contro la Lazio, oppure se ritornare al 4-2-3-1. Sinisa dovrebbe optare nuovamente per la prima opzione. Infatti, già nell'allenamento di ieri, il tecnico aveva riproposto questo assetto, nonostante i tanti assenti causa nazionali. Il terzetto difensivo provato è stato Soumaoro, Binks e Bonifazi, ma quest'ultimo si è fermato a causa di un risentimento muscolare che sarà valutato in giornata, in attesa di capire anche come starà Medel, visto che farà ritorno a Bologna appena sabato mattina, alla vigilia della sfida di Udine; stesso discorso vale per Dominguez. A centrocampo, l'unico mediano che si sta allenando è il recuperato Kingsley, che ha smaltito lo stop di un mese, ma resta ancora indisponibile Schouten, che sia allena ancora a parte, mentre Svanberg tornerà quest'oggi in città. Non ci saranno dubbi nel reparto offensivo, perché sarà confermata la triade composta da Soriano alle spalle di Barrow e Arnautovic.


💬 Commenti