Mercato, Virtus Bologna vicina a Michele Ruzzier

L'ex playmaker di Varese potrebbe essere il primo colpo della Segafredo

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Michele Ruzzier in azione con l'Italbasket (ph. Federbasket)

Dopo il rinnovo di Kyle Weems ufficializzato nel primo pomeriggio, la Virtus Bologna si sta muovendo per chiudere i primi acquisti dell'estate 2021. Il nome più caldo sembra essere quello di Michele Ruzzier, playmaker reduce da una stagione positiva a Varese con 9 punti e 5 assist di media. Il giocatore si starebbe liberando dalla società lombarda e lo staff della Segafredo avrebbe individuato nelle sue caratteristiche un'ottima arma per rinforzare il gruppo in vista della prossima stagione. Classe 1993, il play triestino andrebbe infatti ad arricchire il pacchetto degli esterni bianconeri e sarebbe un italiano in più da sfruttare nelle rotazioni tra Campionato ed Eurocup. Cresciuto nella Azzurra Trieste, nella sua prima esperienza ad alti livelli Ruzzier ha condotto l'Alma Trieste fino alla promozione del 2012 per poi passare alla Reyer Venezia. Gli anni importanti a Cremona, dove ha vinto anche la celebre Coppa Italia del 2019, gli hanno consentito di entrare nel giro della Nazionale di Meo Sacchetti, nella quale ha esordito il 20 febbraio 2020 contro la Russia segnando 7 punti. Nelle recenti convocazioni per il PreOlimpico è stato l'ultimo taglio del coach azzurro prima della presentazione della lista ufficiale. La Virtus Bologna è fortemente decisa a chiudere la trattativa e per il giocatore lo sbarco sotto le Due Torri sarebbe un'occasione importante dal punto di vista professionale e personale. Infatti, per Ruzzier si tratterebbe di un ritorno a Bologna, dopo l'esperienza alla Fortitudo in A2 nella stagione 2016/2017 sotto la guida di coach Boniciolli, dove riuscì ad alzare la Supercoppa LNP.


💬 Commenti