Seguici su Twitch

Le pagelle di Bologna-Empoli: Soriano onnipresente, Arnautovic e Orsolini non pervenuti

Le pagelle del Bologna al termine della sfida finita in parità al Dall'Ara contro l'Empoli

Scritto da Salvatore Delle Donne  | 
Riccardo Orsolini (ph. bolognafc.it)

Skorupski 6,5: risponde presente ogni qualvolta viene chiamato in causa. Bravo in avvio a neutralizzare la conclusione ravvicinata di Pinamonti, e a coprire il suo palo sulla conclusione mancina di Zurkowski.

Medel 6,5: il giocatore cileno non sembra risentire degli impegni oltreoceano con la Nazionale. E' lui il faro della difesa rossoblù, funge da allenatore in campo dettando le marcature ai compagni.

Theate 6: soffre la dinamicità di Bajrami prima e Verre poi. Qualche errore in fase di impostazione che poteva costare caro.

Soumaoro 6: senza infamia e senza lode la prestazione del difensore maliano. Fa il suo in fase di copertura ed è provvidenziale in scivolata sulla conclusione di prima di Pinamonti.

De Silvestri 5,5: poche volte si è riversato nella metà campo ospite, impreciso in alcune circostanze e molto ingenuo nel farsi ammonire dopo un battibecco con l'avversario a metà prima tempo. Diffidato, salterà la prossima sfida contro la Lazio.

Svanberg 5: distratto e impreciso in fase di impostazione e quasi sempre fuori dalla manovra offensiva. Ci si aspettava qualcosa in più di lui. Fuori per infortunio al minuto '80.

Schouten 5,5: l'ammonizione subita a metà primo tempo lo ha di certo condizionato. Ha sofferto e non poco inizialmente in fase di copertura le incursioni centrali dei centrocampisti toscani. Si è visto molto poco in fase offensiva.

Vignato 6: nonostante la giovane età e un ruolo non suo, è di certo uno dei più propositivi e volenterosi. Ha il suo bel da fare per contenere le incursioni di Zurkowski, tanta corsa ma spesso impreciso nelle ripartenze.

Soriano 6,5: dopo le ultime uscite a dir poco deludente, oggi ha dimostrato di poter ancora dare tanto a questa squadra. Sempre presente nelle rare occasioni in cui il Bologna ha attaccato e a suo agio nello stretto con Arnautovic. Provvidenziale in scivolata a fine primo tempo sulla conclusione a colpo sicuro di Stojanovic.

Arnautovic 5,5: corre, si dà da fare e gioca di sponda ma riceve pochi palloni realmente giocabili. A parte una conclusione dalla distanza sulla traversa, l'attaccante austriaco è stato protagonista di una prestazione impalpabile. Ben marcato da Viti e Romagnoli, da lui ci aspetta sicuramente qualcosa in più.

Orsolini 5,5: a parte una girata di poco a lato, l'esterno offensivo fatica a saltare l'uomo e ad essere incisivo nel match. Non pervenuto .  

LEGGI ANCHE: Theate: "Non prendere gol è importante per la testa, ma se non segni non porti a casa i tre punti"

Mihajlovic 5,5: la manovra della sua squadra è lenta e prevedibile. Da un uomo carismatico come lui, ci si aspetta una squadra più aggressiva e meno timorosa. Il gioco stenta a decollare e la fase offensiva ne risente e non poco. I cambi hanno dato una scossa ma non è bastato.

Barrow 5,5: rientrato da poco dalla Coppa d'Africa, l'attaccante gambiano dà vivacità alla manovra. Crea scompiglio nella retroguardia toscana ma spesso sbaglia l'ultimo tocco.

Kasius, Aebischer 6: un sei di incoraggiamento per i due nuovi acquisti rossoblù. Entrati a metà ripresa e per nulla intimoriti dall'esordio al Dall'Ara, provano subito ad essere incisivi. Per l'olandese anche una conclusione dalla distanza, neutralizzata a terra da Vicario. 

Dijks 5: il difensore olandese prova a scacciare via le critiche delle ultime settimane con un'incursione personale nei minuti di recupero. Bravo a saltare gli avversari, non altrettanto nella conclusione: il suo mancino termina lontano dalla porta difesa da Vicario.

Sansone s.v. Pochi minuti in campo per incidere.


💬 Commenti