Il Bologna, nonostante le due prestazioni non proprio esaltanti contro Genoa e, soprattutto, Udinese, ha chiuso il girone d'andata al quinto posto, davanti a compagini del calibro di Atalanta, Roma, Lazio e Napoli. Lo specchio dei rossoblù è indubbiamente Joshua Zirkzee. Il classe 2001, brillante per tutta questa prima parte di stagione, ha faticato molto proprio contro i friulani e gli uomini di Giardino. Nonostante ciò, il prodotto del vivaio del Bayern Monaco, è stato comunque nominato calciatore del mese di dicembre AIC Serie A. Per Zirkzee questo è il secondo premio individuale consecutivo. 

Il faro rossoblù

Prima di tutto, è bene ricordare che la partita contro il Genoa è stata disputata a gennaio, e quindi non è da tenere in considerazione per l'assegnazione del premio. Tornando a dicembre, le due prestazioni di Zirkzee che hanno impressionato di più sono sicuramente quelle contro Salernitana ed Inter in Coppa Italia. Doppietta da vero rapace d'area nella sfida ai campani e partita ribaltata quasi da solo con due assist da extraterrestre contro quella che, classifica alla mano, è la squadra più forte del nostro campionato. Ai lati, oltre alla sopracitata macchia di Udine, le ottime prestazioni contro l'Atalanta e Roma, oltre ad una mezz'ora al Via del Mare, dove però Joshua non era al meglio. Oltre ai due gol e ai due assist, quello che ha convinto l'AIC ad assegnare il premio al 9 rossoblù, sono state tutte quelle giocate funamboliche sfoggiate dal talento olandese, oltre ai potenziali assist non sfruttati dai compagni. Uno su tutti, quello cestinato da Fabbian contro l'Atalanta.

Zirkzee
Joshua Zirkzee esulta dopo il gol alla Salernitana (ph.Image.Sport)

Il comunicato dell'associazione italiana calciatori

Per la seconda volta di seguito Joshua Zirkzee si aggiudica il premio di miglior giocatore del mese della Serie A. L’olandese è una delle principali attrazioni del nostro campionato e dicembre non ha fatto che acuire quest’impressione. Il Bologna ha vinto tre delle cinque partite disputate e la sconfitta con l’Udinese è solo la seconda di questa prima parte di stagione.

Zirkzee ha avuto un ruolo decisivo in tutte le vittorie della sua squadra. Oltre al classico repertorio di movimenti incontro, gioco a parete, colpi di tacco e virtuosismi vari, ha anche firmato una doppietta in casa della Salernitana. Se siamo abituati a pensare a Zirkzee come a un giocatore associativo, che pensa innanzitutto alla manovra e solo dopo alla finalizzazione, la partita dell’Arechi ci ha riservato una versione differente dell’attaccante del Bologna Fc 1909.

Entrambi i gol segnati alla Salernitana, infatti, sono stati da opportunista, da attaccante capace di portare la fortuna dalla propria parte. È nella successiva partita contro la Roma, però, che il numero nove rossoblù ha offerto tutto il meglio del proprio calcio. Zirkzee ha fatto impazzire i difensori di Mourinho con i suoi movimenti a sfilarsi dalla difesa, sia tra le linee che ad aprirsi in fascia, e col suo gioco a parete.

A differenza di novembre, stavolta l’olandese non ha fatto registrare assist, ma è un caso. Se i suoi compagni fossero stati più precisi avrebbe potuto firmarne almeno un paio. In particolare, un’azione fenomenale contro l’Atalanta costruita per buona parte da lui, con un colpo di tacco e un ultimo passaggio per Fabbian, che poi ha tirato alto.

Se il 2023 è stato l’anno dell’esplosione, il 2024 appena cominciato dovrà essere quello dell’affermazione definitiva per l’attaccante olandese.

Piccola, ma doverosa, annotazione in merito al comunicato dell'AIC: la sconfitta subita dall'Udinese è la terza per il Bologna, dopo quelle rimediate da Milan e Fiorentina.

LEGGI ANCHE: I convocati di Thiago Motta per Fiorentina-Bologna: ritorna Ferguson, ancora out Karlsson

 

I convocati di Italiano per la sfida di Coppa Italia tra Fiorentina e Bologna: out Gonzalez
Fiorentina-Bologna: scelte cruciali per evitare errori

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi