Le pagelle di Virtus Bologna-Venezia: Teodosic MVP, ottima prova anche per Hervey

I nostri voti ai giocatori bianconeri dopo la vittoria su Venezia.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Il finale di Virtus Bologna-Venezia (Foto Virtus Bologna)

TESSITORI 5,5- in difesa soffre ripetutamente contro i lunghi veneziani, anche se viene impegnato più del previsto dopo i problemi di Sampson . 2 punti e un solo rimbalzo in 13 minuti giocati sono pochi in partite di questo livello e anche il suo apporto in difesa può essere migliore.

 

MANNION 5,5 - gioca poco meno di 7 minuti nel primo tempo, mostrando ancora poco feeling con il canestro ma regalando 2 assist ai compagni. Non è ancora inserito nel meccanismo virtussino e si vede. Nel secondo tempo non entra in campo per un problema fisico che non facilita il suo inserimento. Il suo problema alla schiena andrà valutato.

 

CORDINIER 6,5- un giocatore completo, capace di alzare l'intensità difensiva quando serve. In attaco si costruisce punti anche in solitaria, contribuendo all'allungo bianconero di fine primo tempo. Un giocatore utilissimo.

 

PAJOLA 6,5- guida con coscienza le trame bianconere e regala il suo solito contributo in difesa. Abbassa le gambe quando c'è da stringere i denti e trova anche il canestro finale del +6 per la differenza canestri. Buona prestazione per Pajo.

 

ALIBEGOVIC 5- sicuramente il giocatore meno performante dei bianconeri. In copertura perde spesso il contatto con l'avversario marcato e in attacco non riesce mai a sprigionare quella forza fisica che Scariolo gli chiede. 

 

HERVEY 7- Il migliore dopo Teodosic. Nonostante alcuni errori di superficialità e poca lucidità che fanno arrabbiare anche Scariolo, Hervey fa sentire la sua presenza nel match fin dai primi minuti. Chiude con 26 punti, 4 rimbalzi e alcuni consigli del suo coach da memorizzare.

 

RUZZIER ne

 

JAITEH 6- solo 15 minuti per lui nonostante l'infortunio di Sampson. Dimostra ancora poca precisione in fase di possesso, ma in difesa è il centro più in partita della Virtus. Cresce nei momenti finali del match, anche se deve migliorare in fretta dai liberi. Il suo 0/2 finale ha rischiato di pesare.

 

ALEXANDER 6- gioca tanti minuti, complice l’assenza di Belinelli e l’infortunio di Mannion) facendosi trovare pronto dal punto di vista dell’atteggiamento. Sembra sempre un po’ estraneo alle trame offensive bianconere, ma quando i compagni lo coinvolgono risponde presente. 5 punti al termine del match.

 

SAMPSON 6- 4 punti e 3 rimbalzi per lui nel primo tempo, poi è costretto a fermarsi nuovamente per un infortunio. Non è fortunato lui come non è fortunata la Virtus. Speriamo in un recupero rapido, anche per lui problema alla schiena

 

WEEMS 6,5- non è chiamato ad una prestazione sensazionale come nelle ultime uscite ma alla Virtus va bene così. E' il collante in difesa e Scariolo lo utilizza nei momenti chiave per alzare la pressione sugli esterni della Reyer. Chiude anche con 7 punti.

 

TEODOSIC 7,5- l’MVP del match. Dopo un inizio di stagione un po’ tribolato torna ad essere l’uomo decisivo per Bologna, trascinando i compagni nel quarto quarto, momento di massima difficoltà. 22 punti, 7 assist e scelte che valgono da sole il prezzo del biglietto.


💬 Commenti