Primavera 1, domani alle 15 Roma – Bologna: la presentazione del match

La gara, che chiude il girone d’andata, sarà trasmessa su Sportitalia

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Luciano Zauri e Diego Perez (Foto: Bologna FC)

 

Nella tana della Lupa: la sfida di domani è di quelle esaltanti, di quelle che, in un certo senso, sono in grado di fare capire realmente di cosa si è capaci. Il Bologna Primavera di Luciano Zauri è infatti atteso dalla trasferta capitolina in casa della Roma, momentaneamente seconda in classifica e scavalcata soltanto dall’Inter, che con il pareggio contro l’Atalanta si è issata a 29 punti, uno in più dei giallorossi. La sfida di domani pomeriggio (ore 15 il calcio d’inizio), oltre a chiudere il 15° turno del campionato Primavera 1 manderà anche in archivio il girone d’andata, permettendo dunque un’analisi più approfondita in vista della seconda parte di stagione. Diretta televisiva su Sportitalia (canale 60 e sito internet), direzione dell’incontro affidata a Paride Tremolada della sezione di Monza, coadiuvato da Cesarano di Castellamare di Stabia e da Cipolletta di Avellino.

Come arriva la Roma

La squadra schiacciasassi vista prima del lockdown sembra essersi smarrita: prima dello stop forzato 6 vittorie in altrettante partite, da gennaio in poi, considerando anche la Coppa Italia, i successi sono stati soltanto 2. La squadra di Alberto De Rossi viene infatti da 3 pareggi di fila (contro Sampdoria, Sassuolo e Milan), e ha perso sempre più terreno nei confronti delle inseguitrici, riaprendo il campionato. L’eliminazione dalla Coppa Italia, per mano dell’Hellas Verona, e la sconfitta esterna contro l’Inter i due momenti più bassi vissuti nell’ultimo mese e mezzo. Domani, in ogni caso, l’occasione giusta per ripartire: i giallorossi, che ancora detengono il primato per la difesa meno battuta (solamente 11 le reti subite) domani dovranno tornare alla vittoria, che manca dal 22 febbraio, circa tre settimane fa, quando a Roma l’Empoli si arrese per 3 a 1, con la Roma che rimontò nel finale di gara e si aggiudicò i tre punti grazie alle reti di Tripi e Bamba. Con Zalewski con ogni probabilità ancora fuori dai giochi, il 3-1-4-2 della Roma dovrebbe vedere, oltre a Boer tra i pali (tenuto a riposo nell’ultima gara, il pareggio per 0 a 0 contro il Milan) la linea difensiva composta da Ndiaye, Vicario e Feratovic, con la possibile sorpresa rappresentata dall’impiego di Morichelli al centro del reparto. Tripi agirà da regista, Milanese e Darboe le mezzali, con Podgoreanu e Providence larghi sulle fasce. Davanti, al fianco di Tall, ballottaggio aperto: in lizza per una maglia ci sono Satriano, Ciervo e Bove, nel caso in cui dovesse essere recuperato. 

 

Come arriva il Bologna

Il successo, a Casteldebole, manca dal 9 febbraio scorso (netto 3 a 0 in casa contro il Milan), e per forza di cose, vista la classifica che tende sempre di più ad accorciarsi, soprattutto in fondo (rossoblù al momento dodicesimi a 17 punti, in coabitazione con la Fiorentina), per i ragazzi di Zauri è obbligatorio tornare a vincere, magari già da domani, con lo sgambetto alla Roma che significherebbe nuova linfa per i rossoblù. tornerà, nell’11 titolare, Nicola Farinelli, assente contro l’Inter per squalifica: la sconfitta di settimana scorsa contro i nerazzurri per 1 a 0 a Casteldebole ha infatti lasciato parecchio rammarico tra i rossoblù, che potevano e dovevano approfittare di una non eccezionale gare dei ragazzi di Madonna per trovare i tre punti. Così non è stato: detto che, al di là del marchiano errore di mercoledì, contro la Roma ci sarà ancora una volta Molla tra i pali, la difesa non dovrebbe subire alcun aggiustamento, con la presenza di Khailoti ancora in forte dubbio. Ecco perchè al fianco di Milani si dovrebbe rivedere Tosi; completeranno la linea difensiva i due terzini, Arnofoli e Montebugnoli. A centrocampo, detto del rientro, appunto, di Farinelli, sarà Roma a fargli spazio, con Maresca e Viviani nuovamente titolari. Davanti, vista la non convocazione di Juwara con la prima squadra per la sfida di oggi, ecco che il gambiano potrebbe tornare titolare contro la Roma, dopo il primo tempo non esaltante giocato contro l’Inter: da capire se, insieme a Rocchi, il classe 2001 andrà a fare reparto con Vergani o con Rabbi. Ancora assente per squalifica Pagliuca, che rientrerà la prossima giornata, contro la Fiorentina.


💬 Commenti