Resto del Carlino - Marocchi: "Bologna squadra viva, ora deve fare classifica"

Le parole del commentatore televisivo ex centrocampista di Bologna e Juventus

Scritto da Matteo Rosi  | 

Giancarlo Marocchi (ph social)

Ecco le parole del commentatore sky sul lavoro svolto fino ad oggi da Sinisa Mihajlovic: 

"Il Bologna ha raggiunto un primo obiettivo, quello di essere una squadra viva che gioca un calcio propositivo e divertente. La classifica? Quella di oggi è davvero brutta, ma dammi i punti persi con Benevento e Sassuolo, che se rigiochi quelle partite nove volte su dieci porti a casa, e poi ne riparliamo.

Reti subite? Svanberg, Orsolini, Soriano, Barrow e Palacio: quando la squadra conquista palla sono in cinque ad attaccare. Prendere gol è quasi un prezzo inevitabile da pagare, perché dietro resta solo Schouten a proteggere la difesa. Lui è Fortissimo. Ha fisico, tecnica e sa stare sempre dentro la partita, anche quando la squadra gioca male. Per me ha già una dimensione internazionale

Tomiyasu? La società con lui ha fatto una scelta, spostandolo dalla fascia al cuore del reparto. A me piacciono le scelte decise: ma adesso va difesa fino in fondo. A maggio sapremo se sarà più bravo a fare il terzino destro o il centrale. Oggi possiamo solo dire che da terzino la scorsa stagione ha fatto benissimo, per quel che riguarda Palacio sappiamo che in carriera non ha mai segnato tanto, ma ha fatto rendere al meglio chi gli giocava a fianco: quello che continua a fare oggi

Salto di qualità? Quello è lo step successivo da fare: trasformare il calcio di Mihajlovic in punti per la classifica. Che non vuol dire andare subito in Europa, ma porre le basi perché ciò accada nelle stagioni a venire"

 

 


💬 Commenti