Il ritorno della Fossa spinge la Fortitudo alla vittoria: al PalaDozza finisce 83-70, Treviso ko

Primo e ultimo quarto perfetto per la Effe. Top scorer biancoblù Benzing con 19 punti, MVP l'ex Sims

Scritto da Francesco Livorti  | 
Aradori e Benzing (ph. Fortitudo Bologna - Valentino Orsini)

La cronaca

L'inizio è targato Fortitudo, con Dimsa che interrompe il parziale di 7-0 griffato Groselle e Durham al 3'. Continua il periodo magico dei locali, che all'8' toccano anche il +15 di vantaggio con Baldasso. La prima sirena vede avanti l'Aquila 25-12. Alla Nutribullet bastano però solo 5' per rientrare in partita: con un secco 17-7 gli ospiti tornano sotto di sole 3 lunghezze, 32-29. Quando l'estro di Bortolani sembra avere la meglio, ci pensa l'esperienza di Benzing a riportare sulla retta via la compagine biancoblù sul 44-37 all'intervallo lungo. Nella ripresa, Sims, 14 punti già nel primo tempo, continua ad essere la spina nel fianco per i bolognesi. Tuttavia la Kigili mantiene la distanza di sicurezza altresì nella terza frazione di gioco, 57-51 al 30'. L'ultimo quarto si preannuncia caldissimo e, infatti, è subito botta e risposta tra Imbrò e Baldasso. Il duello però lo vince il classe ‘98, coadiuvato da Aradori che, a 3’ dal termine, porta la Fortitudo sul 73-62. Ultimi possessi decisivi per i padroni di casa che in una metà campo difendono e  nell'altra capitalizzano. I due punti vanno quindi alla F, che vince 83-70. 19 punti per Benzing, 24 per l'ex Sims.


💬 Commenti