Paddle: a Bologna Paddle Italian Tour

La manifestazione al Centro Sportivo Biavati di Bologna dal 24 aprile al 2 maggio

Scritto da Matteo Fogacci  | 

E' stata presentata la prima edizione del Paddle Italian Tour, manifestazione nazionale di paddle maschile e femminile con un montepremi di 7000 euro equamente diviso tra le due categorie, che si svolgerà presso di Centro Sportivo Biavati di Bologna dal 24 aprile al 2 maggio. Grazie alla presenza di diversi sponsor i vincitori delle diverse categorie potranno contare su premi decisamente più alti.

Il P.I.T. (Paddle Italian Tour) è un nuovo modo di far conoscere questo sport che in Italia può contare su 1200 campi, 150 tornei organizzati in tutta Italia, 3500 giocatori professionisti e 50.000 tesserati, offrendo ai giovani, la possibilità di avvicinarsi al Padel senza spese. Come viene data questa possibilità? Calendarizzando più Tornei Federali e non in varie “piazze” d’Italia, che vedranno il disputarsi delle ultime giornate (semifinali e finali) all’interno dei palazzetti sportivi o in luoghi pubblici indicati dalle Amministrazioni stesse. “Ad esempio a Bologna in contemporanea P.I.T. - afferma Dario Pattacini, l'organizzatore - cercherà di coinvolgere più circoli sportivi della stessa zona che, organizzando il proprio torneo sociale, permetteranno ai propri soci vincenti di disputare ulteriori semifinali e finali del futuro “Torneo dei circoli” all’interno del Palazzo dello Sport di riferimento. Questo permetterà il raggiungimento di più obiettivi: i circoli vedranno il loro torneo sociale aumentare d’importanza e prestigio, permettendo ai propri soci di disputare uno/due incontri in una location unica come quella di un Palazzo dello Sport. In cambio, nei circoli che aderiranno all’iniziativa, verranno organizzati corsi gratuiti per gli studenti delle scuole secondarie. Tutto questo porterà ad un movimento socio/sportivo di migliaia di persone per ogni singola tappa con l'obiettivo finale di un movimento sportivo dal nome “PADEL VALLEY” che coinvolgerà principalmente la massa amatoriale di praticanti di questo sport”.

Nella foto: Andrea Suppini direttore del torneo, Roberta Bonfiglioli, presidente US Corticella, Dario Pattacini, organizzatore, Antonio Fiumi di Conad e Daniele Ara presidente del quartiere Corticella


💬 Commenti