Seguici su Twitch

Treviso-Fortitudo 93-99: la Effe espugna il Palaverde senza Feldeine e Aradori e si rilancia in campionato

Vince la Fortitudo Kigili Bologna nel match del Palaverde. Bolognesi a 12 punti e lotta salvezza che si riapre.

Scritto da Massimo Guerrieri  | 
Locandina della vittoria Fortitudo (profilo ufficiale Fortitudo Pallacanestro Bologna)

La Fortitudo Kigili Bologna di coach Antimo Martino espugna il Palaverde di Treviso dopo un'overtime. Il risultato finale è 93-99 in favore dei bolognesi, che si portano a 12 punti in campionato e riaprono la lotta salvezza. 

La cronaca

PRIMO QUARTO

Palla a due catturata da Treviso. Due punti in apertura di partita per Sims che si alza dal gomito. Sbaglia Durham dalla media distanza sul passaggio di Groselle, poi due anche per Akele dall’altra parte. Tripla di Frazier e si sblocca la Effe. Due facili entrando in area in terzo tempo per Dimsa, poi palla persa da Durham, contropiede Treviso e due appoggiati al tabellone per Akele. Rubata di Sims ai danni di Groselle, parte Russel in contropiede, ma arriva la stoppata da parte di Procida: è 8-3 dopo tre minuti di gioco. Si alza Benzing da tre e trova il pareggio sull’8-8. Dopo due errori da parte di Akele, arrivano due punti per Benzing, che si butta all’indietro dalla linea del tiro libero. Palleggio arresto e tiro da parte di Durham, che regala il vantaggio ai suoi sul 10-12 dopo cinque minuti dall’inizio del match. Sbaglia Frazier dalla lunga distanza, ma perde palla Treviso; Henry Sims è costretto a commettere il secondo fallo della sua partita, che viene considerato antisportivo. 1/2 da parte di Benzing e tripla di Durham nell’azione successiva, a cui risponde con un’altra tripla Dimsa: è 13-16. Ancora Dimsa da dietro l’arco, 10 punti per lui e parità a quota 16. Riceve Procida sulla rimessa, ne mette due alzandosi dal gomito e Fortitudo nuovamente in vantaggio. Si alza Procida dal centro dell’area, segna, subisce fallo e segna il libero aggiuntivo: 18-22 ad un minuto dalla fine del quarto. Arresto e tiro a segno da parte di Imbrò, a cui risponde Procida, che permette ai suoi di terminare i primi dieci minuti di gioco sul 20-24. 

SECONDO QUARTO

Due punti di Charalampopoulos in apertura di quarto per il 20-26, ma dall’altra parte risponde Imbrò con il secondo tiro da due a segno della sua partita. Gioco da tre concretizzato per un Charalampopoulos in grande forma, poi tanti errori da parte di entrambi gli attacchi nelle azioni successive. Due tiri liberi per Chillo, che fa 1/2, mentre sul parquet di gioco fa il suo esordio assoluto in Serie A1 Niang, con la maglia numero 8 della Fortitudo; il classe 2004 perde subito palla, dall’altra parte segna Sokolowski da dietro l’arco e Martino è costretto a chiamare timeout. Grande stoppata di Charalampopoulos sul tentativo di appoggio al vetro da parte di Chillo. Alzata di Russel per Jones, schiacciata del numero 34 di Treviso ed è 28-29 dopo cinque minuti di quarto. Ottava palla persa da parte della Fortitudo, corre in contropiede Russel, prova a fermarlo Charalampopoulos, che, ricadendo, colpisce i cartelloni pubblicitari a bordo campo, si procura un piccolo taglio ed è costretto ad uscire dal campo. Due falli consecutivi da parte della Nutribullet e partita che sale di nervosismo in questa fase. Altro fallo, questa volta da parte di Benzing, e coach Menetti chiede agli arbitri di ricorrere all’instant replay per controllare se il fallo sia antisportivo: il fallo viene considerato normale e, sulla rimessa che ne deriva, Procida strappa il pallone dalle mani di Sokolowski, schiaccia in contropiede, subisce fallo e costringe Menetti al timeout. Stoppata di Benzing su Dimsa, difesa della Effe che sale di colpi, contropiede dei bolognesi, che trovano la seconda schiacciata di seguito di Procida ed il +8 sul 28-36 quando mancano tre minuti all’intervallo lungo. Fallo subito da Russel, due liberi per lui, 2/2 ed è 32-36. 2/2 anche per Durham in seguito al terzo fallo di Sims e nuovo +6 della Kigili. Penetra Dimsa, che ne trova due facili e riporta i suoi a contatto. Sbaglia la tripla Procida, ma non trova il fondo della retina nemmeno Dimsa e allora schiaccia al ferro Groselle sull’assist di Durham: il secondo quarto si conclude sul punteggio di 34-40.  

TERZO QUARTO

Apre il quarto una tripla di Dimsa, che riporta Treviso sul -3. Due punti anche per Russell, che si alza dal centro dell’area e mette a segno il canestro del 39-40. Si sblocca la Fortitudo con una grande tripla da parte di Benzing, poi difesa a zona dei bolognesi che recuperano palla e, sul ribaltamento dell’azione, Frazier trova in no look Groselle per la schiacciata. Tiro a segno della Nutribullet da dietro l’arco ed è 42-45 dopo tre minuti dall’inizio della ripresa. Ennesima tripla del quarto, questa volta messa a segno da Jones, parità a quota 45 punti e Martino è costretto a richiamare i suoi in panchina per sistemare la propria difesa. Molto aggressiva la difesa dei padroni di casa in questa fase, sbaglia Frazier dalla lunga distanza, ma raccoglie il rimbalzo Procida, che va a segno con la terza schiacciata del suo match. Segna anche dall’arco il giovane talento della Effe, che riporta i suoi sul +5: 18 punti per lui e prestazione da MVP fino a questo momento. Due liberi di Bortolani riportano Treviso a -5 sul punteggio di 47-52, poi perde palla Groselle ed i padroni di casa ne trovano altri due con l’appoggio al vetro da parte di Russell. Non riesce a ricevere dentro l’area Borra sul passaggio impreciso di Durham, ma non ne approfitta Treviso, che trova l’errore di Sims dalla media distanza. Tripla di Benzing, che riceve, si alza e spara sfruttando il blocco da parte di Borra sul suo marcatore: è +6 Fortitudo e Menetti chiama il secondo timeout della sua gara. Penetrazione di Dimsa, che trova il fallo da parte di Borra e segna entrambi i liberi che ne conseguono. Segna da dietro l’arco Durham, che chiude un’azione in cui la Effe non aveva creato quasi nulla: è 51-58 quando mancano due minuti alla fine del quarto. Durham e Charalampopoulos per la Kigili: entrambi i giocatori biancoblù trovano un grande canestro buttandosi all’indietro e regalano ai bolognesi il +10 sul punteggio di 52-62. Sbaglia la tripla Sokolowski, ma non trova il fondo della retina nemmeno Benzing e dall’altra parte trova due punti molto preziosi Chillo. Il terzo quarto si conclude sul risultato di 54-62 dopo un errore dalla lunga distanza da parte di Durham. 

QUARTO QUARTO

Il parziale si apre con la tripla da parte di Imbrò, che si ritrova la palla in mano dopo una stoppata di Groselle ai danni di Chillo e riporta la Nutribullet sul -5. Ennesimo rimbalzo di Chillo e tre punti per Russell, che regalano ai padroni di casa il -2 sul punteggio di 60-62. Segna ancora Treviso, 10-0 di parziale per la squadra di coach Menetti, 63-62 sul tabellone e Martino ricorre al timeout per spezzare il ritmo degli avversari. Attacco degli ospiti totalmente bloccato in questa fase di gara, recupera palla Treviso e penetra Imbrò, che guadagna due liberi, fa 2/2 e regala ai suoi il +3. Risponde Frazier con un grande canestro dalla media distanza, ma dall’altra parte capitan Imbrò pesca una tripla dal cilindro. Tripla anche di Frazier e partita che sale nuovamente di colpi. Passo e tiro di Russell per il 70-67 in favore dei suoi, poi fallo di Sokolowski ai danni di Frazier e, sulla rimessa Fortitudo, Sims commette il quarto fallo della sua partita. 70-69 è il punteggio dopo il 2/2 di Frazier a gioco fermo, poi tripla del sorpasso a segno da parte di Charalampopoulos ed è 70-72 in favore degli ospiti. Segna una tripla pesantissima Frazier, che porta i suoi sul +5, ma Sims non ci sta, attacca il ferro e si guadagna due liberi, entrambi mandati a segno. Errore da dietro l’arco di Frazier e Sokolowski, poi fallo di Russell ai danni di Durham sul ribaltamento dell’azione: 1/2 per il playmaker di Bologna e punteggio che si stabilizza sul 72-76. Fallo in attacco da parte di Charalampopoulos, che commette sfondamento ai danni di Imbrò sul tentativo di ribaltamento per Procida. Segna ancora dalla lunga distanza Dimsa, 23 punti per lui e -1 Treviso, che recupera il pallone in difesa e pesca i due punti del sorpasso dalle mani di Sokolowski. Appoggio al vetro e due facili per Groselle: 77-78 ad un minuto e mezzo dalla fine del match. Rimbalzo di Imbrò sull’errore al tiro di Durham, poi grande assist di Russell per Sims, che trova due punti ed il fallo: il centro in maglia numero 21 segna il libero aggiuntivo e porta i suoi sull’80-78. Fallo di Dimsa ai danni di Frazier, 2/2 per lui dalla lunetta ed è parità a quota 80. Groselle stoppa Sims sul tentativo di schiacciata di quest’ultimo, ma l’ultimo tiro di Frazier non vai a segno: sarà overtime. 

OVERTIME

Fallo di Groselle ai danni di Sims, 2/2 per lui ed è +2 in favore dei padroni di casa. Errore di Charalampopoulos sul tentativo di tripla in step back, ma non ne approfitta Treviso che perde il controllo del pallone. Tripla dall’angolo di Charalampopoulos sullo scarico da parte di Frazier, poi fallo di Sokolowski ai danni di Benzing sotto canestro, 2/2 per lui e “gioco da cinque" concretizzato dagli ospiti. Fallo dello stesso Benzing ai danni di Imbrò, 1/2 per lui ed è 83-85. Penetrazione facile di Frazier, che cambia mano in aria e appoggia al vetro il +4 Fortitudo. Recupera palla Durham, che viene toccato con troppa foga da Russell, 0/2 per lui ai liberi, ma si fai trovare pronto a rimbalzo ed offre a Frazier, che da dieci metri trova la tripla del 83-90. Tripla di Imbrò per l’86-90, ma risponde Benzing sulla sirena e Kigili nuovamente a +7. 2/2 ai liberi per Sims, poi errore di Charalampopoulos dalla media distanza ed ennesima tripla di capitan Imbrò, che riporta i suoi a -2 sul punteggio di 91-93. Grande taglio sulla linea di fondo di Charalampopoulos, lo serve con i tempi giusti Durham ed il greco trova l’appoggio al vetro del 91-95. Due punti veloci sulla rimessa da parte di Sims, 93-95 sul tabellone, poi fallo speso da Sims ai danni di Benzing 2/2 e match che si conclude sul risultato di 93-99. 


💬 Commenti