LegaBasket A, Fortitudo travolgente: Cantù ko 67-80

Successo pesante per i biancoblu che vincono lo scontro diretto contro i brianzoli

Scritto da Dario Ronzulli  | 

Fortitudo (Foto Valentino Orsini - Fortitudo Bologna)

Partita sontuosa della Fortitudo Lavoropiù che sbanca il PalaBancoDesio battendo l'Acqua San Bernardo Cantù 67-80 con una grande prova di squadra, soprattutto nella ripresa. Il tutto nonostante le gravi assenze (Fantinelli, Aradori, Saunders, Mancinelli e Happ). Altra prestazione monstre di Totè, ormai pienamente rigenerato dalla cura Dalmonte.

L'avvio è lento e pieno di errori da ambo le parti, con Cantù che prende un piccolo vantaggio e con la Fortitudo che si afffida a Baldasso e Totè per rimanere negli specchietti retrovisori dei brianzoli. Quando Woodward inizia a martoriare il canestro biancoblu, è Banks a rispondere colpo su colpo. Nel finale di tempo sale d'intensità la difesa biancoblu che sopperisce a qualche lacuna nella metà campo canturina e un canestro di Palumbo vale il sorpasso poco prima dell'intervallo (41-42).

Un parziale di 8-0 della Lavoropiù apre le danze nella ripresa e dà grande fiducia alla Fortitudo che aumenta ancora di più l'aggressività difensiva. Cantù fatica terribilmente a trovare la via del canestro, mentre Sabatini e compagni la retina la bucano con continuità andando anche sul +13. Pancotto mette i suoi a zona ma non cambia l'andamento del quarto: la tripla di Withers sulla sirena del terzo quarto porta la F sul +15 (51-66). Nell'ultimo periodo l'attacco della Lavoropiù si inceppa e diventa meno produttivo ma Cantù non riesce ad approfittarne, andando a sbattere contro il muro biancoblu. Chiusura del match affidata alla schiacciata di Totè. 


💬 Commenti