Seguici su Twitch

Virtus, Scariolo contento per la vittoria in Coppa Italia: Abbiamo vinto, siamo qualificati e va bene così. Il nervosismo..."

Ecco le dichiarazioni di coach Scariolo dopo la vittoria contro Brindisi in Coppa Italia

Scritto da Andrea Riva  | 
Sergio Scariolo (Foto Virtus Bologna - Matteo Marchi)

Alla Vitrifrigo di Pesaro la Virtus Bologna ha sconfitto per 93-81 l'Happy Casa Brindisi, qualificandosi per la semifinale di Coppa Italia dove incontrerà la Bertram Tortona che nel tardo pomeriggio ha sconfitto l'Allianz Trieste per per 94-82.

Le Vnere hanno condotto il match per tutti i quaranta minuti con ottime prestazioni di Belinelli, top scorer con 23 punti, ma anche di Weems e Jaiteh autori di 17 punti a testa.

Di seguito ecco le parole di coach Sergio Scariolo, che ha commentato su Rai Sport il successo in Coppa Italia: “Era un peso, io non l'ho vissuto ma lo percepivo e si è visto. Era in quel nervosismo che non ci ha permesso di chiudere la partita. Sampson e Jaiteh hanno fatto un ottimo lavoro su Perkins, come squadra li abbiamo aiutati scoprendosi sì sulle loro guardie, ma è quello che pensavamo di fare e ci siamo riusciti. Abbiamo vinto, siamo qualificati e va bene così”.

Poi continua: Quando si arriva in semifinale tutti hanno da vincere e da perdere. Abbiamo grande rispetto per loro, ci hanno dato un bel ripasso qualche mese e dovremmo ricordarcene (Tortona n.d.r.). Dobbiamo essere pronti. Pajola è senz'altro una delle armi che abbiamo spalle a canestro, una delle poche. Ha il fisico e le letture per creare intorno a sè delle situazioni. Su Jaiteh, quando gli avversari cambiano sistematicamente su Belinelli, lui è bravo a proporsi. Gli altri poi a volte si aggrappano a lui e sembra colpa sua, ma bisogna sfruttare queste situazioni".

LEGGI ANCHE: Virtus-Brindisi: le pagelle. Belinelli e Weems letali


💬 Commenti