Scariolo: "Sono molto contento, abbiamo difeso bene soprattutto contro i loro top player. I momenti brutti sono arrivati quando..."

Le dichiarazioni del coach virtussino dopo il successo casalingo di Eurolega contro i greci del Panathinaikos

Scritto da Andrea Riva  | 
Sergio Scariolo (Foto Virtus Bologna)

Nella 20.a giornata di regular season di Eurolega andata in scena alla “Segafredo Arena” la Virtus Bologna ha sconfitto il Panathinaikos con il risultato di 74-64, grazie ad un'ottima difesa che ha concesso le briciole all'attacco greco (primo e ultimo quarto solo 24 punti subiti complessivamente). Con questo successo le Vnere si portano a 18 punti e nel prossimo turno saranno impegnate ad Istanbul contro il Fenerbahce (mercoledì 25, ore 17).

Scariolo, le dichiarazioni post partita

Sono molto contento per la vittoria, felice che i nostri tifosi abbiano visto questa vittoria interna dopo le due sconfitte, una non giusta, della settimana scorsa. Abbiamo difeso bene e le percentuali al tiro dell’avversario lo dimostrano. Brutto terzo quarto ma, nel complesso, siamo stati in controllo. Non ho chiamato time out nel momento di difficoltà perché volevo che i giocatori capissero come gestire questi momenti ed hanno fatto bene. Ora pensiamo alla prossima sfida”.

“Nel primo tempo abbiamo fatto bene, pur avendo qualche problemino ogni tanto. I primi cambi non sono arrivati in un buon momento ma siamo stati bravi a chiudere il secondo quarto con il massimo vantaggio. Tutto il primo tempo è stato eccellente, abbiamo difeso bene soprattutto contro i loro top player ed in una partita giocata non a punteggio alto avere ventidue assist dimostrano una buona circolazione del pallone. I momenti brutti sono arrivati quando il pallone si è fermato, quello è un difetto che abbiamo e che dobbiamo provare a correggere”.

"La salute è un aspetto fondamentale. E’ mancata negli scorsi mesi, ci sono giocatori che devono ancora crescere e si è visto che altri stavano attraversando un momento difficile. Milos è provato e lo avete visto ad inizio terzo quarto. Fa il possibile e bisogna dargli merito. Lundberg ha approfittato della situazione per ritagliarsi dello spazio dando modo a Teodosic di riposare ed arrivare fresco nei possessi finali. Speriamo che, avendo tredici e forse anche quattordici giocatori attivi, sia possibile gestire gli acciacchi. Sembra che siamo sulla buona strada”. 

LEGGI ANCHE: La Virtus torna a vincere in Eurolega: Panathinaikos battuto 74-64

 


💬 Commenti