Seguici su Twitch

Brindisi-Virtus Bologna, le pagelle: Weems decisivo, bene anche Cordinier e Alibegovic

I nostri voti ai bianconeri dopo la vittoria al PalaPentassuglia

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Il finale di Brindisi-Virtus (Foto Virtus Bologna)

TESSITORI 5,5 - fa fatica contro i lunghi brindisini e non riesce a replicare la buona prestazione dell’andata nella sfida contro Perkins. Colleziona anche qualche disattenzione superficiale che compromette la sua partita.

 

CORDINIER 7 - attivissimo fin dai primi minuti, nei quali si prende tiri e responsabilità dopo essere stato schierato in quintetto. Va ancora a corrente alternata ma chiude abbondantemente in doppia cifra e conferma di essere già tornato ad alti livelli.

 

BARBIERI n.e.

 

BELINELLI 6 - Nel primo tempo è uno dei migliori con 9 punti dei suoi, poi diventa troppo testardo al tiro nel secondo tempo, sporcando nettamente le sue percentuali e costringendo la Segafredo ad alcune palle perse. Chiude comunque con 13 punti.

 

PAJOLA 6,5 - con l’assenza di Teodosic e Mannion si prende in mano la Segafredo, guidando con personalità e disciplina i compagni. Padroneggia anche in difesa e quando esce dal campo l’attacco avversario trova spazi e fluidità. In difesa lavora bene sul temibile Perkins.

 

ALIBEGOVIC 7 - nella prima frazione soffre parecchio, ma dall’arco è quasi una sentenza e la sua precisione consente alla Virtus di tornare davanti nel secondo tempo. In difesa non lavora male, considerato anche il valore del settore lunghi brindisino. Buona prova per Amar.

 

RUZZIER 5,5 - con l’assenza di Mannion avrebbe dovuto dare di più, anche perché il minutaglie a sua disposizione è ovviamente significativo. In attacco fa confusione nel primo tempo e in difesa subisce la creatività di Perkins.

 

JAITEH 6,5 - nel primo tempo esce dalla partita per problemi di falli, poi torna ad essere un fattore decisivo sotto canestro con 9 punti e 7 rimbalzi. Ha migliorato la tenuta del pallone tra le mani e questo è fondamentale per un centro della sua stazza.

 

ALEXANDER 5 - gioca pochi minuti, complici le sue dormite in alcune azioni difensive nel primo tempo. E’ tornato ad essere un fantasma.

 

CERON n.e.

 

SAMPSON 6,5 - ottimo avvio per il giocatore americano bianconero, che realizza 9 punti nel primo tempo e si candida come opzione offensiva. Nel secondo tempo cala vistosamente soprattutto in difesa, ma sembra più coinvolto nella trama bianconera, forse il lavoro in palestra durante la settimana ha giovato.

 

WEEMS 7,5 - ancora una domenica da MVP per Kyle. Oltre a 16 punti e 7 rimbalzi a referto, il 34 bianconero si impone anche in difesa e diventa l'arma tattica per scardinare la zona brindisina che mette in difficoltà le VNere. Unico.


💬 Commenti