Coppa Campioni: il sogno della Fortitudo finisce in semifinale

Biancoblù sconfitti da Parma 4-5

Scritto da Marco Vigarani  | 

L’UnipolSai Fortitudo Bologna Baseball termina con una sconfitta molto amara la propria campagna europea; in semifinale trionfa Parma che accede così alla finale di domani, mentre i biancoblù dovranno accontentarsi della finale per il terzo posto contro il Neptunus.

Partenza a rilento per gli uomini di Frignani che dopo un primo inning interlocutorio, nel secondo subiscono un fuoricampo da 3 punti finendo sotto nel punteggio. La risposta dell’UnipolSai non tarda ad arrivare con il quarto attacco che produce due punti riducendo subito il gap tra le formazioni. La difesa Fortitudo riesce bene a contenere l’attacco parmigiano e alla quinta ripresa pareggia la partita sul 3-3. Nella parte alta del 7° inning arrivano i 2 punti che decidono il match da parte del Parma a cui però l’UnipolSai, nell’inning successivo, risponde accorciando il disavanzo. La Fortitudo ha varie occasioni per pareggiare la sfida che però, non riesce a sfruttare, uscendo così sconfitta da questa semifinale col punteggio di 4-5.

A differenza delle precedenti gare, l’UnipolSai Fortitudo Bologna Baseball parte leggermente a rilento e, dopo un primo inning senza segnature, finisce sotto nel punteggio grazie al fuoricampo da 3 punti di Sambucci. Nella quarta ripresa, Van Gurp accende il motore dell’attacco bolognese con un fuoricampo ben aldilà delle recinzioni; la Fortitudo riempie prima e seconda base con Martini e Doboletta che viene spinto a casa base dal singolo a destra di Osman Marval. Il quinto inning è quello del pareggio, Monti va a segno con un doppio che viene portato a casa dal RBI di Van Gurp, ristabilendo così la parità. L’attacco di Parma nel mentre, sembra incepparsi, grazie soprattutto a uno scatenato Murilo Gouvea che infila nove eliminazioni consecutive non concedendo nulla all’attacco parmigiano. Nel sesto attacco l’UnipolSai riempie le basi grazie ai singoli di Marval e Agretti e alla base per ball conquistata da Leonora; qui i ragazzi di Lele Frignani però, non son bravi a sfruttare l’occasione ed escono dall’inning a bocca asciutta lasciando 3 uomini sulle basi. Il momento decisivo però, arriva nella parte alta del settimo inning, Paolini sorprende la difesa bolognese con un push-bunt e successivamente Astorri piazza il fuoricampo che vale il nuovo vantaggio Parma sul 5-3. Gouvea termina così il suo incontro sostituito da Bassani che chiude agevolmente l’inning. L’ottava ripresa parte con l’homerun di Leonora che accorcia le distanze per l’UnipolSai, Agretti imita il compagno con un doppio a sinistra ma la Fortitudo non trova il pertugio per pareggiare l’incontro, anche grazie all’ingresso sul monte di lancio di Campos. L’ultima ripresa non produce nulla per entrambi gli attacchi e Parma può così festeggiare l’approdo in finale vincendo col punteggio di 4-5.


💬 Commenti