Seguici su Twitch

Viareggio, che beffa per il Bologna: il Sassuolo la pareggia alla fine

Finisce 2 a 2, doppiette per Mazia e Cannavaro

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Andrea Mazia, oggi decisivo con altri due gol

Quando tutto sembrava procedere per il verso giusto, arriva la doccia gelata: finisce 2 a 2 tra Bologna e Sassuolo Under 18 nella sfida valida per la seconda giornata della Viareggio Cup, con le due formazioni che escono dalla sfida sì con un punto a testa, ma soprattutto con umori completamente differenti. Sono i due capitani a indirizzare la partita: Mazia apre il match con una doppietta (5 in totale i gol nella competizione), gli risponde Cannavaro, che regala un punto ai suoi. A dirigere la gara per buona parte dell’incontro i rossoblù di Magnani, beffati nel finale con i neroverdi di Cascione bravi a crederci fino alla fine e a pareggiare la gara. Decisiva quindi la sfida di lunedì, con il Bologna che dovrà battere la formazione argentina del Don Torcuato. 

La partita

Gara maschia, dura e condita di contrasti nel primo tempo, con il Bologna di Magnani che, entrato meglio in campo, rischia di andare sotto più volte nei primi 20’, con il Sassuolo bravo a provarci con Lombardo, Martini e soprattutto Ferrara, tra gli uomini più attivi tra le fila dei neroverdi. Al 36’, però, ecco l’improvviso vantaggio rossoblù: gran giocata di Anatriello al centro dell’area, con l’attaccante che quasi involontariamente serve un pallone d’oro a Mazia, bravo a trovarsi al posto giusto nel momento giusto e a battere il portiere dei neroverdi. Nel finale torna a provarci Ferrara, attaccante classe 2003: palla di poco a lato.

Il Sassuolo esce dagli spogliatoi con uno spirito diverso e con un Kevin Bruno in più, uomo che risulterà decisivo nel finale. Nonostante il buon approccio dei neroverdi, però, è il Bologna a segnare, nuovamente con Mazia, che approfitta di un lancio splendido di Maltoni per battere di prima intenzione Theiner, e portare i suoi sul 2 a 0 al settimo minuto della ripresa.

I rossoblù di Magnani sembrerebbero quindi essere nella situazione migliore per gestire la gara, tant’è che il tecnico del Bologna dà spazio anche ad Antinoro, l’altro ragazzo del Montreal arrivato per questo torneo (insieme a Schiavoni, impiegato dall’inizio e autore di un’ottima gara come mezzala), ma alla mezz’ora la formazione del Bologna inizia a sbandare: prima il Sassuolo reclama per un fallo di mano, in area bolognese, non ravvisato dall’arbitro ma piuttosto evidente, poi al 38’ della ripresa arriva il momentaneo 2 a 1 con Adrian Cannavaro, figlio dell’ex calciatore Paolo, che dà il via all’azione dei suoi, andando poi a concludere in porta con uno splendido destro di prima intenzione. 

Il gol dà morale al Sassuolo, mentre Magnani decide di chiudersi inserendo anche Di Turi: Bologna che passa a in difesa, e che soprattutto si chiude per evitare gli assalti finali. Ma è tutto vano quando, al 43’, dalla punizione di Bruno che si stampa sulla traversa arriva il definitivo 2 a 2 firmato ancora una volta da Cannavaro, che in tuffo segna il pareggio, siglando la rete sulla respinta. Il Sassuolo ci prova fino alla fine, il Bologna si chiude. Ma Magnani non può essere felice. 

Il tabellino della gara

Bologna U18 – Sassuolo U18 2-2

Bologna (4-3-3): Franzini; Karlsson, Cricca, Crociati, Panzacchi; Schiavoni (26' st Zaffi), Maltoni, Corsi (21' st Antinoro); Mazia (40' st Owusu), Anatriello, Dimitrijevic (40' st Di Turi). Allenatore: Magnani. 

Sassuolo (4-3-1-2): Theiner; Ughetti (40' st Incerti), Cehu, Cannavaro, Martini; Zafferri, Semeraro (1' st Bruno), Kumi (15' st Foresta); Sighinolfi (15' st Baldari); Lombardo, Ferrara (15' st Leone). Allenatore: Cascione. 

Marcatori: 36’ pt Mazia (B), 7’ st Mazia (B), 38’ st Cannavaro (S), 43’ st Cannavaro (S).
Ammoniti: Di Turi, Antinoro (B); Martini, Cehu (S).
Arbitro: Poggianti di Livorno. 

 


💬 Commenti