L'ala della Virtus Bologna, Achille Polonara, è stato ospite ad “Area 52”, dove ha parlato anche di quanto accadutogli negli scorsi mesi (intervento chirurgico per l'asportazione di un tumore al testicolo). Polonara è stato costretto a rimanere fermo per recuperare del tutto. Di seguito vi riportiamo un estratto delle sue parole:

Achille Polonara
Achille Polonara

Achille Polonara, le sue parole

INTERVENTO: “Appena è successo il tutto non ho avuto problemi a raccontarlo, non avevo alcun tipo di vergogna perchè non è qualcosa che dipende da me. Mia madre mi ha rimproverato come avessi dieci anni, ma le ho spiegato che non c'era niente di male. Anche perchè magari un giornalista poteva scrivere una cosa, un tifoso pensarne un'altra, e comunicarlo subito era la cosa migliore. La Virtus ha scritto un comunicato molto chiaro, ho ricevuto poi tantissimi messaggi e se la cosa non fosse uscita ne sarebbero arrivati il triplo”.

EUROLEGA: “Una grande cosa per il basket italiano, avere una squadra seconda in Eurolega dopo 14 giornate. Stiamo facendo qualcosa di straordinario, merito dei compagni e del coach. Non vogliamo fermarci, perchè vogliamo dimostrare che non è un caso”.

RIENTRO: “Sono rientrato, ma non sono al 100%. Facciamo finta che sia stato un semplice infortunio: serve qualche settimana per rimettersi in forma, e io ho avuto qualcosa di diverso che necessita di altre tempistiche. Mi sento sempre meglio, sia individualmente che con il gruppo, e spero di poter aiutare i compagni sempre di più”.

RUOLO: “Siamo due 4, cerchiamo di essere sempre in movimento e di tenere impegnata la difesa, specie se affrontiamo lunghi meno agili. Possiamo soffrire qualcosina in post basso, ma in attacco è un punto a nostro favore perchè sappiamo come aprire il campo”.

COACH BANCHI: “Siamo due 4, cerchiamo di essere sempre in movimento e di tenere impegnata la difesa, specie se affrontiamo lunghi meno agili. Possiamo soffrire qualcosina in post basso, ma in attacco è un punto a nostro favore perchè sappiamo come aprire il campo”.

Luca Banchi, le sue dichiarazioni alla vigilia dell'Olympiakos

La gara contro l’ Olympiacos è certamente una delle più affascinanti e stimolanti dell’intera stagione di Euroleague. Vincitrice della Regular Season dello scorso anno e finalista, la squadra greca rappresenta una delle più serie candidate al titolo e arriverà a Bologna forte di un roster estremamente profondo arricchito ulteriormente dal recente arrivo di Filip Petrusev, che va ad aggiungere ulteriore consistenza ad un settore lunghi già dominante. Cercheremo di farci forte di precedenti prestazioni, dove abbiamo dimostrato di essere capaci di andare oltre gli apparenti limiti fisici o tecnici e portare la gara su binari che ci permettano di tornare ad esprimere la nostra miglior pallacanestro, con uno sforzo collettivo che abbracci squadra, staff e pubblico. Queste sono serate speciali da vivere con enfasi ed entusiasmo, godendo l’atmosfera che la Virtus Segafredo Arena e le squadre, sono certo, sapranno regalare".

LEGGI ANCHE: Dove vedere Virtus Bologna-Olympiacos, streaming LIVE e diretta TV Eurolega

 

Dove vedere Virtus Bologna-Olympiacos, streaming LIVE e diretta TV Eurolega
Motta: "Ad Arnautovic auguro il meglio tranne domani. I tifosi hanno il diritto di sognare"

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi