Seguici su Twitch

Melli è super, la Virtus cade in Gara-3 al Forum

L’Olimpia dimostra di averne di più nella prima partita al Forum, trovando con le grandi prestazioni di Melli, Shields e Grant il 2-1 nella serie.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Weems (foto Virtus Bologna)

Milano ottiene una vittoria di forza nella terza gara della serie finale contro la Virtus ed ottiene il vantaggio per 2-1. Davanti al Forum gremito in ogni ordine di posto gli uomini di Messina battono 94-82 una Segafredo troppo altalenante, soprattutto in fase difensiva. Melli (22 punti), Shields (19) e Grant (14) azzannano la partita con canestri complicati rispedendo al mittente le fiammate di un ottimo Hackett (18 punti, 6 rimbalzi, 5 assist). Appuntamento per Gara-4 martedì sera, sempre al Forum. 

LA CRONACA


Shengelia e Weems rispondono alle fiammate di Datome e Shields, ma il 31 biancorosso è infuocato in avvio e il suo ottavo punto personale regala a Milano il 10-4. Milos Teodosic e Weems tengono a galla la Virtus nonostante la pioggia di triple avversarie, ma la schiacciata di Bentil in penetrazione restituisce all'Olimpia il +7. Paola perde palla e Shields schiaccia in contropiede, costringendo Scariolo a chiamare time out sotto 19-10. Jaiteh trova due canestri consecutivi, ma la Virtus deve migliorare in difesa dove non riesce ad arginare le scorribande dell'Armani. Con pazienza Bologna torna a -6 grazie alla tripla di Cordinier e al movimento sotto canestro di Shengelia. Il francese e Ricci escono dalla partita per problemi di falli, mentre Sampson e Belinelli riescono a ricucire lo svantaggio fino al -2. Milano riesce a conservare il vantaggio nel primo quarto, chiuso 31-27. Hackett entra in partita nonostante i fischi fragorosi del Forum e il suo break personale di 5 punti regala alla Segafredo il primo vantaggio bianconero (31-32). Messina ferma il gioco, ma i suoi gestiscono malissimo due possessi anche grazie alla difesa della Virtus, ora di grande livello. Shengelia risponde a Melli per il +3, ma il lungo azzurro è caldo e riporta tutto sulla parità da fuori. Melli, però, commette il suo terzo fallo personale ed è costretto a rientrare in panchina. Nell'azione seguente la terna arbitrale sanziona con un fischio Shengelia e con un tecnico la panchina bianconera, consegnando a Milano la possibilità di tornare davanti. La Virtus ora deraglia in attacco e la tripla di Bentil regala a Messina il nuovo +6. Gli uomini di Scariolo tornano a sbloccarsi con Jaiteh, ma all'intervallo l'Olimpia è ancora in vantaggio (48-45).

Datome apre il secondo tempo con una tripla, ma Teodosic risponde con la stessa medaglia. Il mago trova varchi importanti per Shengelia e Jaiteh e Messina chiama time out sul +1 (53-52). Melli e Shields fanno +7 scaldando il Forum, ma Hackett è cinico con 6 punti personali che tengono la Virtus a -4. Il 23 bianconero è superbo fino a questo momento e serve a Belinell la bomba del -3. Melli e Baldasso puniscono due pessime rotazioni difensive della Virtus e fanno 71-63. L'Olimpia segna tanti canestri complicati e in chiusura di terzo quarto è a +10 (78 68). Le VuNere staccano la spina e collezionano tre palle perse dannose. Un Melli incontenibile fa +12 in reverse, ma la Segafredo non molla e trova con Belinelli il -7 (83-76). Grant è l'uomo in più di Milano e segna dall'arco e la bomba successiva di Rodriguez pesa come un macigno. Bologna prova a rimettersi in partita, ma l’Armani è brava a rispedire indietro gli avversari con estrema freddezza. Milano vince 94-82 e si porta sul 2-1. 


💬 Commenti