Repubblica - Alberti: "Sono deluso da Mihajlovic, ma non arrabbiato. Il pullman è come lo spogliatoio"

Il pensiero dell'attuale direttore marketing della Kleb Basket Ferrara, da sempre tifoso rossoblù, ai colleghi di Repubblica

Scritto da Francesco Livorti  | 

Paolo Alberti (Social)

Paolo Alberti: "Sono deluso da Mihajlovic, ma non arrabbiato. Credo sia stata solo una bella occasione mancata per far bella figura. Di sicuro però qualche segnale diverso poteva arrivare. Il video? Il pullman in una società sportiva è il prolungamento dello spogliatoio. Se esce qualcosa da lì, non va bene. In questa vicenda sbagliano in tanti. Non dimentichiamo che rispetto al passato sono cambiati molto i rapporti che intercorrono tra pubblico e società. Nel 2010 facevamo le adunate al freddo per salvare il Bologna, quando con Porcedda rischiavamo letteralmente di sparire. Oggi, anzi da sei anni, questa situazione emergenziale non c’è più. Sarebbe ora di tornare a fare i tifosi e basta, senza questi continui scambi di comunicazione con il club, come se ad ogni dichiarazione ci dovesse essere un comunicato, una risposta, una reazione. Esempio: le parole di Sabatini sono state un'uscita sbagliata nella forma e nella sostanza, secondo me. Poteva finire lì, tuttavia non è stato così. Il gioco ricomincia in eterno. Il basket è imparagonabile sia per dinamiche, che per movimento economico. Poi dipende dalle singole piazze. Milano non è calda come Bologna".


💬 Commenti