Seguici su Twitch

Virtus, coach Diana: "Brutto approccio alla gara, non abbiamo attaccato i punti deboli dei nostri avversari e abbiamo..."

Ecco le parole del vice di Sergio Scariolo, che ha commentato il brutto ko casalingo in EuroCup

Scritto da Andrea Riva  | 
I giocatori della Virtus (Foto Virtus Bologna - Matteo Marchi)

Nel match della 15.a giornata del gruppo B di EuroCup, la Virtus Bologna è stata sconfitta a domicilio dagli sloveni dell'Union Olimpija con il risultato di 86-74.  Brutta partita quelle delle Vnere che senza gli indisponibili Hervey e Belinelli (coach Scariolo assente per il Covid), sono state costrette ad inseguire fin dall'inizio (primo quarto 24-31), ma pian piano che i minuti passavano si sono sciolti inaspettatamente. 

Migliore marcatore per i felsinei, l'esordiente Shengelia autore di 14 punti e di una buona prova, considerando che non disputata un incontro ufficiale dallo scorso 21 gennaio; per l'Union ottime prestazioni di Pullen e Blazic rispettivamente 20 e 18 punti. Con questo successo la squadra slovena ha raggiunto la Virtus al quarto posto con 16 punti, scavalcandola per la differenza canestri negli scontri diretti (all'andata successo virtussino per 104-101). Nel prossimo match i bolognesi saranno impegnati in Grecia, sul campo del fanalino di coda Promitheas Patrasso (mercoledì 23 marzo, ore 18.15).

DI seguito riportiamo le parole del dopo partita del vice di Sergio Scariolo, ovvero Andrea Diana che ha commentato così la sconfitta: “Complimenti a Lubiana per la partita che hanno giocato. Sapevamo che venivano da un grande momento di forma. Noi abbiamo avuto un brutto approccio alla gara che ha permesso a Lubiana di creare il gap e abbiamo dovuto sempre inseguire, diventando nervosi e affrettando i tiri. Non abbiamo attaccato i punti deboli dei nostri avversari e ci siamo innervositi ancora di più. Stiamo aggiungendo nuovi giocatori che dal punto di vista tecnico mancano ancora all’interno del roster. Il nostro ritmo deve essere diverso indipendentemente dall’avversario: abbiamo affrettato dei tiri quando dovevamo girare il pallone. Non abbiamo avuto pazienza di attaccare lì dove avevamo il vantaggio: abbiamo giocato senza equilibrio offensivo e questo ha permesso a Lubiana di prendere fiducia sin dall’inizio".

LEGGI ANCHE: Una Virtus disastrosa cade in casa contro Lubiana


💬 Commenti