Primavera, alle 12.30 il Bologna ospite del Torino: le ultime

Dopo il pareggio di una settimana fa contro il Sassuolo, i rossoblù tornano in campo. Ci sono Molla e Vergani

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Vergani, pronto a rientrare dopo il Covid

Tornare a vincere per avvicinarsi sempre di più a una salvezza che, fino a qualche settimana fa, aveva le sembianze di una chimera. Il Bologna primavera di Luciano Zauri, reduce dal pareggio esterno contro il Sassuolo caratterizzato dalla topica di Federico Ravaglia, sarà impegnato quest’oggi, alle 12.30, sul campo del Torino, nella sfida valida per la 27° giornata, la 12° di ritorno. I rossolbù, tredicesimi con 26 punti, non vorranno fare avvicinare il Torino, quattordicesimo con 21 punti. In caso di successo dei rossoblù e di sconfitta della Lazio contro il Cagliari, il Bologna, se dovesse, come sembra, venire approvata la nuova riforma, potrà festeggiare la salvezza matematica. Calcio d’inizio, come detto, alle ore 12.30, con la diretta su Sportitalia. Ad arbitrare l’incontro il signor Acanfora di Castellamare di Stabia, coadiuvato da Somma di Castellamare di Stabia e da Festa di Avellino. All’andata, a Casteldebole, finì 1 a 1 tra le due squadre, con Pagliuca, poi espulso, e Vianni mattatori quel pomeriggio. 

 

Come arriva il Torino

Il cambio di allenatore, con Coppitelli che ha preso il posto di Cottafava, ha portato alcune novità soprattutto a livello tecnico, anche se non sempre i granata riescono a portare a casa punti pesanti. Nelle ultime due uscite sono arrivati due pareggi, mentre risale all’8 di maggio l’ultima vittoria, in casa contro l’Inter. La quattordicesima posizione, alla luce della nuova riforma, significherebbe playout, con i granata che molto probabilmente saranno chiamati a giocarsi la permanenza in Primavera 1 contro la Lazio. 

Questo pomeriggio, davanti a Sava, largo alla difesa collaudata composta da Todisco e Greco sugli esterni e con Spina e Celesia al centro della difesa. A centrocampo, insieme a Savini, potrebbe essere concessa una chance a Di Marco, visto titolare contro la Fiorentina, anche se è più probabile che a partire dall’inizio sarà Kryeziu. Davanti Continella e Lovaglio si giocano una maglia sulla destra, con Karamoko e La Marca a completare il terzetto alle spalle di Vianni. Dalla panchina pronto Cancello. 

 

Come arriva il Bologna

Qualche rientro importante per Luciano Zauri rispetto alla gara pareggiata contro il Sassuolo: in attacco torna Vergani, in difesa si rivede Khailoti dopo un lungo stop mentre in porta, terminato l’avventura con la nazionale albanese Under 21, ci sarà Marco Molla. Davanti al classe 2002, quindi, spazio ad Arnofoli e Tosi sulle corsie laterali, mentre al centro, al fianco di Milani, nel caso in cui Khailoti non partirà dall’inizio ecco nuovamente Annan. A centrocampo spazio, dall’inizio, a Ruffo Luci, insieme a Viviani e Farinelli, in attacco dovrebbe rimanere a sedere Pagliuca, con Rocchi e Rabbi a sostegno di Vergani. 


💬 Commenti