La Virtus femminile perde ma non demerita nel primo test con Venezia

Le ragazze di Lardo sono state sconfitte 80-70

Scritto da Marco Vigarani  | 

Prima uscita stagionale per la Virtus Segafredo Bologna femminile che a Rovigo affronta le Campionesse D’ Italia della Reyer Venezia. V Nere senza Zandalasini, ancora indisponibile, Allen e Turner impegnate in WNBA e con Cinili tenuta a riposo precauzionale.

Primo canestro della partita, e della stagione, per la neo arrivata Dojkic. La Reyer prova a scappare subito (11-2), ma le ragazze di Coach Lardo non si lasciano intimorire e riportano il punteggio in parità (13 a 13). Primo periodo in equilibrio, nessuna delle due squadre riesce ad imporsi sull’altra. Prima sirena che si chiude sul punteggio di 24 a 22 Reyer. Pasa recupera in difesa, si lancia in contropiede e segna, Ciavarella mette due triple consecutive e accorcia le distanze a 6’ dall’intervallo lungo (30. -29). Le orogranata provano nuovamente a scappare portandosi sul +7, ma il tiro da tre punti della play bianconera croata riporta a contatto nuovamente la Segafredo quando mancano meno di 2’ alla fine del primo tempo (36-32). Tripla di Pasa, risponde Attura e chiude La Terza. 41 a 37 Venezia il punteggio alla fine del primo tempo.

Terzo quarto di marca veneziana, ma ancora una volta Dojkic ferma il break avversario. Pasa riporta a -5 le lunghezze di svantaggio, ma due triple consecutive delle orogranata chiudono il terzo quarto sul punteggio di 57 a 49. Ciavarella inventa sotto canestro, Dojkic fa 2/2 ai liberi e la Virtus inizia in maniera aggressiva questo ultimo periodo di gioco. Bestagno e compagne non segnano più, Tava e Ciavarella producono il vantaggio bianconero a 5’ dalla fine (57-58). Petronyte riporta in vantaggio le sue compagne, ma Barberis e ancora una volta Ciavarella riportano avanti la Virtus a poco più di 3’ dalla fine (61-62). Contro Sorpasso Reyer, ma le bianconere agguantano l’Overtime proprio sulla sirena, 66 a 66. Nel supplementare la Reyer si porta definitivamente in vantaggio, tocca il + 10 e controlla il ritmo della gara. Finisce 80 a 70, chiudono in doppia cifra Dojkic (19) e Ciavarella (17).


💬 Commenti