Primavera, Bologna-Milan 3-0: la doppietta di Rabbi e il rigore di Farinelli stendono i rossoneri

Quarto gol in campionato per Rabbi, primo per Farinelli. Bologna che vince in casa e supera il Milan in classifica

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 

Simone Rabbi, oggi autore di una doppietta (Foto: Bologna FC)

Vince e convince il Bologna di Luciano Zauri contro il Milan, con i giovani rossoblù che, sul campo del Biavati, rifilano un netto 3 a 0 ai rossoneri di Giunti, al termine di una partita che ha visto Rabbi e compagni finalizzare le occasioni avute e rischiare poco contro un attacco, quello milanista, poco ispirato e sempre contenuto dalla difesa rossoblù. A decidere la sfida la doppietta di Rabbi, prima sfruttando un errore di Jungdal poi freddando il danese dopo aver superato in area Oddi e aver chiuso col destro. A blindare la gara, in pieno recupero, il rigore di Farinelli, che dopo essersi conquistato la massima punizione ha messo a referto la sua prima rete in campionato. Unica nota negativa il penalty sbagliato da Vergani, che avrebbe potuto chiudere la gara prima. Il Bologna sale a 14 punti in classifica, supera il Milan e si proietta verso la sfida contro l’Atalanta (sabato alle 13) con l’umore alto, e soprattutto dopo aver riscattato le due sconfitte di fila, tra campionato e Coppa Italia. 

Le formazioni

Zauri lascia in panchina Roma e affida la mediana al terzetto formato da Grieco, nel ruolo di play, con Viviani e Farinelli mezzali. Giunti può invece contare su Maldini, sceso dalla prima squadra, ma è costretto a rinunciare a Olzer: il tridente offensivo è composto dal figlio di Maldini, insieme a Roback e Tonin.

La partita

Parte bene il Bologna, che dopo solo 10’ di gioco la sblocca: lancio lungo di Viviani, Rabbi con un tocco di testa supera Jungdal, disastroso in uscita, e deposita in rete senza alcuna pressione avversaria. Decisiva, nel caso, l’incomprensione tra il portiere danese e Tahar, che ha permesso a Rabbi di andare in porta. Il Milan prova a destarsi nella seconda parte di tempo, ma i tentativi di Mionic e di Di Gesù terminano alti, con Molla bravo, nel finale, ad avventarsi su Brambilla, impedendo al capitano rossonero di segnare.

Ripresa al via con il tentativo di Maldini che termina fuori, ma soprattutto con il raddoppio di Simone Rabbi: filtrante di Vergani per il numero 10 rossoblù che entra in area, mette a sedere Oddi, e deposita in rete. Il Bologna rinforza la linea difensiva, il Milan si sbilancia in avanti e Vergani, che contro il Milan ha vissuto un pomeriggio ‘da derby’, prima getta alle ortiche un cross di Rabbi e poi sciupa dagli 11 metri (fallo di Michelis proprio su Vergani, in area), con Jungdal che intuisce e para. Il Milan spinge ma non fa male, e nel finale di gara c’è spazio anche per la terza rete: Farinelli si infila in area, Cretti sbaglia il tempo dell’intervento e lo stende. Fallo, rigore realizzato e triplice fischio. Il Bologna ribalta il Milan, e lo fa con una prestazione solida e precisa in attacco.

Il tabellino della gara

Bologna – Milan 3-0

Bologna (4-3-3): Molla; Arnofoli, Milani, Khailoti, Montebugnoli (15’ st Annan); Viviani, Grieco (31’ st Roma), Farinelli; Rocchi (31’ st Di Dio), Vergani (39’ st Pagliuca), Rabbi (39’ st Cudini).

Allenatore: Luciano Zauri.

A disposizione: Prisco, Motolese, Cavina, Pietrelli R., Cossalter, Sigurpalsson, Fabretti.

Milan (4-3-3): Jungdal; Stanga (30’ st Cretti), Tahar (30’ st Bright), Michelis, Oddi; Di Gesù (14’ st Saco), Brambilla, Mionic; Roback (15’ st Nasti), Tonin (15’ st El Hilali), Maldini.

Allenatore: Federico Giunti.

A disposizione: Moleri, Pseftis, Obaretin, Pobi, Fili, Alesi, Robotti.

Reti: 10’ pt Rabbi (B), 11’ st Rabbi (B), 50’ st rig. Farinelli (B).

Ammoniti: Molla, Montebugnoli, Rabbi (B); Stanga, Michelis (M).

Note: al 24’ st Jungdal para un rigore a Vergani.

Arbitro: Scarpa di Collegno.

Recupero: 3’ e 4’.


💬 Commenti