Primavera Bologna, la doppietta di Vergani non basta ai rossoblù: la Samp vince 3 a 2

A Casteldebole, i blucerchiati di Tufano si impongono grazie alle reti di Brentan, Prelec e Trimboli

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 

Edoardo Vergani

Nonostante il forcing finale, condito dal destro a giro di Ruffo Luci terminato sul fondo, il Bologna Primavera di Luciano Zauri (sostituito in panchina da Diego Perez) esce dalla sfida contro la Sampdoria perdendo per 3 a 2, con i blucerchiati che strappano tre punti importanti per tornare in testa alla classifica. A decidere la sfida, a Casteldebole, i gol di Brentan, Prelec e Trimboli, con la doppietta di Vergani, che aveva infuso morale, che si è rivelata inutile per una rimonta mai avvenuta. I rossoblù rimangono quindi fermi a 25 punti, con la Fiorentina appena sotto, lontana di un punto: settimana prossima il match in casa del Milan potrebbe permettere al Bologna di tornare a fare punti.

La partita

Zauri e Perez confermano il 3-5-2, con Rabbi e Annan al posto di Pagliuca e Montebugnoli: ma dopo soli due di gioco cade il castello difensivo del Bologna, trafitto da una conclusione da fuori di Brentan che, complice una deviazione, impedisce a Molla di intervenire. Passano i minuti e, nonostante un colpo di testa di Motolese terminato tra le braccia di Saio, la Sampdoria riesce a raddoppiare, sfruttando proprio un’incertezza di Molla su un cross di Giordano, con Prelec che è veloce ad insaccare. Nell’occasione Molla si fa male ed è costretto, all’inizio della ripresa, a lasciare il posto tra i pali a Prisco. Primo tempo che si chiude con il tentativo da fuori di Siatounis, che termina a lato.

Il Bologna nella ripresa cambia marcia e, dopo lo spavento per la girata al volo di Prelec terminata a lato, accorcia le distanze grazie allo splendido filtrante di Rabbi che sul secondo palo pesca Vergani, lasciato solo e libero di insaccare. Sembra essere il preludio a una probabile rimonta, con Perez che inserisce anche Pagliuca e Rocchi ma, dopo le occasioni blucerchiate di Trimboli e Di Stefano e la ‘ciabattata’ di Pagliuca da buona posizione, la Samp mette la freccia e segna il terzo gol del pomeriggio: Farinelli perde un pallone sanguinoso davanti alla sua area, ne approfitta Yepes che, intelligentemente, alza lo sguardo per servire Trimboli, il cui destro si insacca con prepotenza in fondo al sacco. Partita finita? Neanche per scherzo, visto otto minuti dopo un’invenzione di Ruffo Luci permette a Vergani di mettere la gara sul 2 a 3 (e all’ex Inter di segnare il suo sesto gol in campionato). Nel finale il Bologna alza i ritmi e il baricentro, ma l’unica vera occasione capita sul destro di Ruffo Luci che, in pieno recupero, non trova lo specchio. La Samp festeggia, il Bologna si lecca le ferite.

 

Il tabellino della gara

Bologna - Sampdoria 2-3

Bologna (3-5-2): Molla (1’ st Prisco); Tosi, Milani, Motolese (12’ st Rocchi); Arnofoli, Viviani (12’ st Pagliuca), Farinelli, Roma (44’ st Pietrelli A.), Annan; Vergani, Rabbi (29’ st Ruffo Luci). Allenatore: Zauri (in panchina Perez). A disposizione: Cavina, Grieco, Maresca, Paananen, Cossalter, Montebugnoli, Carrettucci.

Sampdoria (3-5-2): Saio; Aquino (1’ st Yepes), Angileri, Napoli; Ercolano, Trimboli, Brentan (35’ st Somma), Siatounis, Giordano (41’ st Canovi); Prelec, Di Stefano (35’ st Gaggero). Allenatore: Tufano. A disposizione: Zovko, Migliardi, Marrale, Paoletti, Francofonte, Malagrida, Montevago, Pedicillo.

Reti: 2' pt Brentan, 26' pt Prelec, 10’ st Vergani, 33’ st Trimboli, 41’ st Vergani.

Ammoniti: Motolese, Viviani; Giordano, Napoli.

Note: recupero 1' pt e 4’ st.

Arbitro: Luciani di Roma 1.


💬 Commenti