Seguici su Twitch

Messina punge la Virtus: "Non c'è stata storia, non bisogna mai festeggiare contro qualcuno ma farlo solo con..."

Ecco le dichiarazioni del coach dell'Olimpia Milano al termine di gara 6 che ha dato lo scudetto alla sua squadra

Scritto da Andrea Riva  | 
Ettore Messina (ph. Social)

Ieri sera dopo la vittoria in gara 6 contro la Virtus Bologna per 81-67, che ha sancito ufficialmente lo scudetto dell'Olimpia Milano, il coach Ettore Messina ha rilasciato alcune dichiarazioni un pò polemiche nei riguardi del club felsineo, in particolare del CEO Luca Baraldi, che alla vigilia della serie scudetto, aveva detto che la Virtus si sentiva sola contro tutti. Di seguito ecco quando dichiarato:

"Noi non eravamo soli ma ci sentivamo in buona compagnia, con il nostro gruppo, con il nostro pubblico. Non bisogna mai festeggiare contro qualcuno ma festeggiare solo con chi ti vuole bene". “Credo sia un grandissimo risultato. Abbiamo recuperato da infortuni e altri problemi, ci siamo compattati. Oggi (ieri n.d.r.) non c’è stata storia, aiutati da questo grande pubblico”.

Poi ha terminato con un sunto dei suoi tre anni a Milano:

“Era il completamento del mio terzo anno, abbiamo vinto due volte la Coppa Italia, uno scudetto, siamo arrivati alle Final Four e terzi in stagione regolare quest’anno. Sono contento della possibilità che mi è stata data dal signor Armani. Terza stella? Ne manca uno. Adesso vediamo cosa ci dice il futuro”.

LEGGI ANCHE: Virtus, Scariolo: "Dopo l’Eurocup le energie si sono prosciugate. Ora c’è da riposare e riflettere per continuare..."

 


💬 Commenti