EuroCup Le pagelle di Buducnost-Virtus: Markovic e Teodosic comandanti, Weems e Alibegovic preziosi

Bene nel complesso tutti i bianconeri

Scritto da Redazione  | 

TESSITORI 6,5: in difesa fatica come tutti ma ha un ottimo impatto offensivo contro Reed, sicuramente più esperto di lui. Nel secondo tempo non vede il campo ma gli basta un buon primo tempo per portare a casa una convincente prestazione

 

DERI n.e.

 

BELINELLI s.v.: sta poco in campo, il tempo di innervosirsi con gli arbitri e poi sfogare la rabbia in un tentativo di schiacciata che gli procura un piccolo problemino fisico

 

ALIBEGOVIC 6,5: nel primo tempo fa cose utili senza troppo vedersi, al rientro dagli spogliatoi subito due triple nel momento in cui la Virtus crea il divario. Presenza importante da entrambi i lati del campo

 

MARKOVIC 7,5: ennesima prestazione maiuscola, quando capisce che non c'è precisione al tiro fa tutto il resto (13 assis) pur segnando comunque una tripla nel momento in cui il Buducnost cercava di imporre il proprio gioco. Quando è in campo la squadra gioca a meraviglia

 

RICCI 6: fa il suo, senza mai andare fuori le righe e rimanendo connesso con i compagni

 

ADAMS 6: parte malino, migliora in corso d'opera senza andare troppo a forzare giocate in una serata dove non servono

 

HUNTER 6,5: non i numeri di sabato sera contro Cremona ma comunque una prestazione preziosa. Qualche disattenzione difensiva di troppo nel primo tempo, ma si rifà nei secondi 20' dando ampiezza e spazi all'attacco bianconero

 

WEEMS 7: ago della bilancia, leader anche tecnico quando le cose vanno bene. Parte male, in attacco e in difesa e la Virtus ne risente. Poi si sveglia e chiude il primo tempo in crescendo, continuando poi a martellare gli avversari da entrambi i lati del campo

 

TEODOSIC 8: 26 punti e 5 assist, capisce di essere in serata fin da subito e trova subito tanti canestri in avvio. Nel secondo tempo è più sornione, lascia fare agli altri ma nel finale è lui a chiuderla definitivamente, non una novità 

 

GAMBLE 6: fatica dietro, anche se è l'unico che riesce a contrastare Reed, bene davanti finchè Djordjevic non trova il giusto assetto per affrontare il secondo tempo. Si intestardisce, forse, un po' troppo contro Reed ma è comunque sufficiente

 

ABASS 6,5: tripla importante nell'ultimo periodo, che consacra una prestazione non eclatante ma attenta, pulita ed intelligente


💬 Commenti