LBA Supercoppa, le pagelle di Sassari-Virtus: Tessitori giganteggia, bene anche Abass

Benissimo i nuovi, con l'ex Treviso su tutti ma anche Adams e Alibegovic. Lampi del vero Markovic

Scritto da Paolo Di Domizio  | 

Foto Virtus Segafredo Bologna

TESSITORI 7,5: 11 punti, soffre inizialmente Bilan ma nel secondo tempo la rimonta bianconera parte da lui. Movimenti fluidi sotto al ferro, una tripla in faccia a Bilan e anche la difesa ne risente in positivo. Esce anzitempo per 5 falli ma Djordjevic applaude

 

ABASS 7,5: intensità difensiva su Burnell, concentrazione massima in attacco dove fa quasi sempre la cosa giusta

 

PAJOLA 6: in attacco non è serata ma è in difesa che permette ai suoi di cambiare marcia 

 

ALIBEGOVIC 6,5: alla fine fa le cose giuste nei momenti giusti, riuscendo ad incidere da entrambi i lati del campo, soprattutto sotto al ferro (7 rimbalzi). Bene anche in difesa dove tiene la fisicità dei lunghi sardi

 

MARKOVIC 6,5: primo tempo in sordina, secondo tempo a sprazzi ma ricomincia a far vedere quello che sa fare, anche in difesa su Spissu. Sua la tripla del sorpasso definitivo che “stappa” la difesa di Sassari 

 

RICCI 6: normale amministrazione, una tripla pesante del pareggio e qualche “legnata” qua e là

 

ADAMS 6,5: buona prova, cercando di mettersi subito in ritmo e uscendo alla distanza nel secondo tempo. È in campo quando la Virtus fa il parziale e anche in difesa fa il suo. Chiude con 11 punti 

 

HUNTER 6: fatica anche lui sotto canestro contro Bilan e compagnia. Resta in campo 10 minuti scarsi con due canestri in avvitamento visti e rivisti

 

WEEMS 6,5: il migliore nel primo tempo, nel secondo tempo gioca meno lasciando spazio ad Abass. Tiro dalla media infallibile, in una di quelle serate che iniziano a ricordare il giocatore della scorsa stagione

 

NIKOLIC n.e.

 

TEODOSIC 7: 13 punti e 6 assist, serata di normale amministrazione, con due lampi nel finale che valgono il prezzo del biglietto. Non preciso al tiro ma glielo si può perdonare

 

GAMBLE 5,5: fatica nell’arco di tutta la gara, non riuscendo a trovare la ricetta per fronteggiare Bilan. Alla fine gioca poco per i suoi standard, complice anche un Tessitori in serata

 

All. DJORDJEVIC 7: consapevole della fisicità avversaria, dà fiducia al lungo più fisico che ha e in parte la decide. Bravo a dare fiducia ai “nuovi” che lo ripagano con il parziale che decide la gara.


💬 Commenti