Speciale la puntata di Club Bologna di questa mattina su Canale 88, a cura di Michel Cavina e Alessandro Marzocchi. Ospite del rotocalco calcistico è stato Matteo Moretto, amico e collaboratore fidatissimo di Fabrizio Romano, il guru del calciomercato. Con Moretto - presente addirittura a Wembley per assistere alla finale di Champions League - si è disquisito del Bologna, più in particolare di alcune vicende interne legate alla sessione estiva che attenderà alcune pedine importanti dinanzi ad un bivio, dopo l'ottica stagione disputata: uno su tutti Joshua Zirkzee. Oltre a Zirkzee, si è parlato anche di un altro uomo-mercato, Riccardo Calafiori, e del riscatto di Alexis Saelemaekers.

Di seguito l'intervista completa.

Sulla clausola di Zirkzee

Io verso dicembre/gennaio raccontai la questione dei 40 milioni valida per tutti. Ho ricevuto qualche insulto, ma in realtà è così. Da quel che mi risulta il Bologna quando in estate ha chiuso l'operazione Zirkzee con i suoi procuratori, ha raggiunto questo patto per cui questi 40 milioni non sono validi solo per il Bayern - che ha comunque la possibilità di riprenderselo per la metà avendo una percentuale sulla futura rivendita. Diciamo che inanzitutto non c'è una data di inizio di questa clausola, ma ha un termine (verso la metà di agosto). Quaranta milioni è un prezzo interessantissimo per i club che vorrebbero prenderlo, perchè in giro il prezzo degli altri attaccanti supera di gran lunga questo. Al Bologna non andranno tutti questi soldi, ci sono accordi interni per cui i rossoblù riceveranno meno. Ricordiamo che il Bologna farà a prescindere una plusvalenza dal momento che lo pagò a basso prezzo. 

Zirkzee e il Bayern di Kompany

E' vero che tra i due c'è un grande rapporto di stima reciproca, ma da quel che so io il giocatore non vorrebbe ritornate in Germania, bensì rimanere in Italia per poi fare uno step successivo tar qualche anno, chissà magari in Premier League. Il giocatore ha la possibilità di scegliere; qualora il Bayern dovesse richiamarlo, lui potrebbe dire di no, ha totale libertà di scelta. Il Bayern non è la sua prima scelta, lui vorrebbe continuare in Italia. Cito sempre la Premier League perchè il suo procuratore ha fortissimi legami con il campionato inglese. Il giocatore sta ricercando il progetto giusto per continuare a crescere con continuità: lui vuole essere centrale e titolare nella squadra in cui giocherà. 

Possibilità di restare a Bologna

Le possibilità di restare a Bologna sono quasi nulla. Non voglio smorzare gli entusiasmi…il Bologna comunque è già alla ricerca di un profilo che possa sostituirlo, con caratteristiche anche diverse per via anche del cambio allenatore. Un nome che è stato fatto e su cui ho riscontri importanti è quello di Strand Larsen del Celta Vigo, sul quale c'è anche il Napoli. 

Jorgen Strand Larsen (Social)
Jorgen Strand Larsen (Social)
UFFICIALE: Vincenzo Italiano sarà il nuovo allenatore del Bologna: i dettagli del contratto
Rimpianto Fortitudo, gara 2 va a Trapani: finisce 72-70

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi