Seguici su Twitch

Il PalaDozza non basta: Virtus travolta da Schio. Sfuma il sogno scudetto

La Virtus è stata sconfitta nettamente in casa da Schio che ha così vinto il tricolore

Scritto da Marco Vigarani  | 

La Virtus doveva vincere per sperare ma ha retto a malapena un quarto. Nonostante la presenza di 3476 tifosi accorsi al PalaDozza, le ragazze bianconere si sono inchinate nettamente alla ben più quotata e attrezzata Schio per 69-84, chiudendo così la loro stagione. Si sapeva che il divario tra le due formazioni era nettissimo e forse aver allungato la serie è stato già un mezzo successo. Il tricolore finisce con pieno merito sulla canotta della formazione veneta, la Virtus ci riproverà il prossimo anno magari dopo ulteriori sforzi della proprietà sul mercato per dare talento, fisicità e profondità ad un roster che dovrà misurarsi anche con l'Eurolega.

L'approccio bianconero al primo quarto è stato positivo ma ben presto la sfida si è trasformata in un duello fra Dojkic e Gruda, protagoniste rispettivamente con 12 e 10 punti nella prima frazione. Quando per Schio ha iniziato a segnare anche Laksa (10 anche per lei) per la Virtus è stata notte fonda e così si è arrivati a fine primo frazione già sul 16-24. Accusata subito la doppia cifra di svantaggio, le Vu Nere hanno cercato una reazione ancora guidate da Dojkic ma non sono più riuscite a rientrare, pagando dazio alla fisicità debordante delle avversarie in area. Scivolata fino a -19, la formazione bolognese ha ottenuto finalmente qualcosa da Zandalasini ma è arrivata comunque all'intervallo lungo inseguendo 31-50, tirando con il 32% dal campo (3/14 da tre) e dominata 21-12 a rimbalzo. Di fatto la gara è finita lì. Schio ha infatti sfondato i venti punti di vantaggio in avvio terzo quarto trasformando la seconda metà di gara in una lunga passerella verso il titolo. Basti pensare che il terzo quarto si è chiuso su un eloquente 49-71 con la sola Dojkic a dare segnali di vita. L'ultimo quarto è stato infine vero e proprio garbage time, con Schio capace di segnare senza fatica pur avendo ormai tirato i remi in barca e le bianconere Zandalasini, Barberis e Pasa a toccare almeno la doppia cifra.

VIRTUS SEGAFREDO - FAMILA SCHIO 69-84
(16-24; 31-50; 49-71)
VIRTUS: Sarager, Pasa 11, Tassinari ne, Ciavarella ne, Barberis 10, Dojkic 25, Battisodo 2, Turner 4, Zandalasini 13, Cinili 3. All: Gianolla.
SCHIO: De Shields 6, Del Pero ne, Sottana 12, Gruda 22, Verona, Crippa 7, Andrè 6, Dotto 2, Keys 8, Laksa 21, Mutterle ne. All: Dikaioulakos.


💬 Commenti