EuroCup, la Virtus si sveglia nel secondo tempo, vince e conquista il primo posto del girone

Partenza orribile dei bianconeri che si ritrovano nei secondi 20'

Scritto da Paolo Di Domizio  | 

Aleksandar Djordjevic (Foto Virtus Segafredo Bologna)

Vince la Virtus e il primo posto del girone C è matematico. 68-74 il finale a Monaco, dopo un primo tempo da brividi della squadra bianconera ma nonostantee tutto una seconda frazione di gioco in cui la squadra di Djordjevic si è ritrovata. 

Ci mette un po’ la Virtus per segnare il primo canestro della partita, dopo un buon avvio da parte di Monaco che con Knight fa male alla difesa bianconera. La Virtus non segna mai dall’arco (0/7 nei primi 10’) e Monaco chiude sul +15 il primo quarto. Nel secondo periodo la musica non cambia: Monaco continua a trovare canestri con facilità, la Segafredo tira male, difende peggio e all’intervallo è sotto 40-22. Nel terzo quarto qualche lampo della Virtus mette paura a Monaco che però ancora dall’arco punisce il ritardo difensivo dei bianconeri. Ricci e Weems fanno “goal” da tre e la V chiude il quarto “solo” a -9. Abass apre l’ultimo periodo e ridà ossigeno all’attacco Virtus che torna a -6. Bost dall’arco torna a punire la difesa avversaria ma la partita sembra essere diversa. Teodosic, nonostante una serata negativa, chiude un gioco da tre punti che riporta a -5 i suoi. Monaco si ferma un po’ in attacco, complici qualche scelta sbagliata e un approccio difensivo diverso da parte della squadra di Djordjevic. Teodosic si sblocca dall’arco nel momento più importante e scrive il pareggio sul 66-66 a 90 secondi dalla sirena. Lessort dalla lunetta riporta Monaco sul +2 ma è subito Gamble ad inchiodare la nuova parità. Il lungo bianconero, dopo l’errore di Monaco in attacco, fa 0/2 dalla lunetta ma Weems a rimbalzo mette tutti d’accordo e scrive il +2 bianconero a 24 secondi dalla fine. Monaco, dopo il timeout, pasticcia; Teodosic dalla lunetta chiude i conti e vince la Virtus.


💬 Commenti